Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Un pezzo della grade opera di Federico García Lorca

    Le antologie scolastiche italiane sono state sempre molto avare con la letteratura in lingua spagnola, una delle poche eccezioni è Federico Garcìa Lorca, oggi con una sua struggente dedica al suo amico e grande torero scomparso alle cinque della sera....

  • Elezioni politiche italiane in giro per il mondo

    L'Italia è in questi giorni al centro dell'attenzione dei media internazionali, la nostra situazione politica è analizzata in tutto il mondo. Per chiunque voglia conoscere la lingua spagnola più a fondo, ecco una buona occasione per approfondire il "politichese".

  • Semplicemente una poesia d'amore

    Come parlare meglio d'amore, che non con una bella poesia....?

  • La Spagna non solo Castellano

    Un paese con mille sfaccettature, una storia, come la nostra, che nasce dalla fusione di mille culture e tradizioni. La Spagna è questo e molto di più, il retaggio delle lingue ed una cultura in costante arricchimento. Euskera, Catalano, Gallego, culture antiche, forti e difese dalla costituzione.

  • Marìa Moliner, una vita per il Castigliano

    Del nostro splendido italiano, nei libri di storia della letteratura, ci piace ricordare, gli inizi letterari, a partire dal dolce stil novo o dalla scuola siciliana, ci piace leggerne i suoi sviluppi, la sua crescita e l'attuale (a mio modesto parere) impoverimento dovuto all'ingresso indiscriminato e dissennato di anglicismi di varia natura. La sola accademia della crusca e pochi altri veri appassionati continuano a conservare quello che sarebbe giusto definire "rispetto" per le nostre radici linguistiche. Nella lingua spagnola, sarebbe meglio sempre definirlo castellano, esiste una figura importantissima che al di lá della letteratura, della poesia e degli scritti in genere, si è dedicata ad archiviare, conservare, catalogare e difendere tutto quello che nella sua lingua si sviluppava. Da oscuro "topo di biblioteca" si è trasformata in una bandiera conosciuta da tutti coloro che si avvicinano al mondo della lingua spagnola, grazie alle sue raccolte ed in particolare ai suoi dizionari. In un ritratto di Marìa Antonia Martìn Zorraquino, per il CVC. Señoras y señores....Marìa Moliner

  • La cyberlingua dello spagnolo, un lungo dibattito

    Internet è nel mondo, la rete è un luogo di informazione, comunicazione, scambio e.... Da qualche tempo anche di cultura o controcultura.

  • Vogliamo soltanto insegnanti madrelingua ! No grazie

    Questo intervento prende spunto da uno spazio dedicato della mia collega guida di Lingua Inglese, Giuliana Guazzaroni. Insegnante madrelingua o madrepatria? (mi si passi il termine) Parleremo di logica della lingua

  • Lo spagnolo in America

    Con l'arrivo di Cristoforo Colombo (o se preferite Cristòbal Colòn), una marea di cambiamenti si sono prodotti all'interno della lingua spagnola (per essere corretti il Castellano). Ancora oggi continua ad essere una lingua in costante evoluzione, ma con una pratica attenta, non è difficile intuire la provenienza geografica di un certo tratto spagnolo, la pronuncia dal nord al sud del continente latino americano è spesso diversissima, ma contribuisce a rendere speciale questa lingua anoi tanto vicina. Dal Castellano.org, una breve storia del suo arrivo e della sua evoluzione dall'altro lato dell'oceano

  • Il Basco una cultura nella cultura

    In Italia e nel mondo si parla di lingua spagnola, riferendosi solo al Castigliano, ma nella penisola iberica è sempre importante specificare di "quale spagnolo" si stia parlando, altrimenti si rischia di incorrere in qualche spiacevole equivoco a seconda che ci si trovi in Andalucia, Galizia, Regione Basca e mettiamoci anche la Catalunya. Allora si, in Italia si studia e si conosce una parte di questa cultura, insomma "hablamos Castellano". Ma oggi ho voglia di inaugurare una serie di piccoli interventi dedicati al "resto". Cominciamo dalla lingua più ostica ed affascinante. Il Basco

  • 48580 - por favor un mensaje, gracias

    Se ne parla, onestamente non ho voglia di pubblicare interventi diversi dall'invito ad ogni italiano che abbia un cuore diinviare un sms al 48580. Il mio fine d'anno non sarà felice, ma se qualcuno di voi lo mandasse (magari più d'uno) potremmo renderlo meno amaro.