Questo sito contribuisce alla audience di

Lo "Stile Roma"

Dichiarazioni quantomeno fuori luogo di Rosella Sensi replicate immediatamente dal presidente Lotito

Si sa che la diplomazia non e’ il pezzo forte dei dirigenti della A.S. Roma, ma quella rilasciata da Rosella Sensi, piu’ che una mancanza di stile, ha il sapore vero e proprio di una buffonata volgare degna del peggior tipo di tifoso, quello maleducato.
“Se mi dispiace vedere la Lazio in serie B? Da dirigente mi spiace non fare il derby il prossimo anno, ma come tifosa non mi dispiace affatto…”, queste le parole della figlia di Sensi che continua dicendo “Sto ancora pensando se procedere o meno legalmente - ha detto la dirigente giallorossa -, anche perché lui deve chiedere scusa a persone come mio padre, e a tutte le altre società pulite”.
Non credo che ci siano parole per qualificare questa dichiarazione, oltretutto derivante da un dirigente di una societa’ che ha patteggiato per il pasticcio dei passaporti falsi e che andava in giro a regalare Rolex agli arbitri; se questa e’ la concezione di onesta’ e pulizia di Rosella Sensi allora probabilmente il posto gusto per lei sarebbe la prima repubblica.

Le categorie della guida