Questo sito contribuisce alla audience di

Stealth, un esempio preso in prestito dalla natura. La filosofia legata al concetto di "Bassa visibilità" – 3 –

Le indagini sperimentali hanno reso possibile alcune deduzioni che sono giunte alla misurazione di una Rcs (Radar Cross Section) o Sezione Radar Riflettente. Un bombardiere Boeing B-17 Flying Fortress,[...]



Le indagini sperimentali hanno reso possibile alcune deduzioni che sono giunte alla misurazione di una Rcs (Radar Cross Section) o Sezione Radar Riflettente. Un bombardiere Boeing B-17 Flying Fortress, per esempio, ha una Rcs pari a 75 metri quadrati (mq), mentre un aereo di linea DC-3 ne ha una pari a 25 mq. Tutto ciò non si spiega con la minore dimensione della macchina, bensì con caratteristiche strutturali: mancanza di torrette, motori con grandi carenature, muso metallico che diffonde in maniera molto più uniforme l’eco radar, mentre nel B-17 era vetrato, il che consente alle onde radar di passarvi attraverso e di rimbalzare contro gli oggetti metallici interni, consentendo così un ritorno radar maggiore.

Esempi di Rcs misurata in banda S (frequenza 2 - 4 GHz) e valutabili in mq:

- Passero: 0,0025
- Corvo: 0,006
- Piccione: 0,008
- F-86: 2,9
- MiG-29: 3
- F-104: 4,3
- FB-111: 7
- KC-135: 21
- B-52: 40
- B-747: 100
- Autocarro: 200
- Nave di piccole dimensioni: 500
- Navi di grandi dimensioni: 5000+

In genere la Rcs di un caccia moderno è valutata in 5 mq, ma questo si riferisce al velivolo senza carichi esterni, specie quelli sotto i piloni. Per questo i caccia F-117, i B-2 e gli F-22 hanno stive interne per le armi.

Le parti con maggiore riflessione sono le prese d’aria ed i motori, i bordi d’attacco delle ali, l’abitacolo e i suoi montanti, i piani di coda ed i carichi esterni.

Ridurre la traccia radar può essere relativamente facile. Esistono idonee soluzioni come l’angolazione ottimale delle prese d’aria per evitare i ritorni radar, il raccordo curvilineo tra ali e fusoliera, la schermatura delle turbine e altre soluzioni come una sottile doratura dei finestrini dell’abitacolo, per rendere il vetro “Radar riflettente” e dissipare le onde radar attraverso la struttura piuttosto che lasciare le onde penetrare nell’abitacolo e rimbalzare a 90° sul sedile, il pilota, l’Hud (Head-up Display) eccetera.

Quello che non può essere evitato è che le onde radar rimbalzino sulla struttura metallica piana dell’antenna radar inserita nel muso (raddome), protetto da un materiale necessariamente dielettrico e quindi trasparente al radar (sia all’ondata propagata che a quella rilfessa).

L’impegnativo compito del progettista aeronautico di velivoli militari Stealth è perciò quello di conciliare strutture aerodinamicamente efficaci ed “Utili” ai compromessi di forma dettati dalla necessità Stealth.