Questo sito contribuisce alla audience di

Hans Hartung. Opere scelte 1950 - 1988

A cent'anni dalla nascita del maestro dell'astrattismo europeo Hans Hartung, la Galleria d'Arte Mazzoleni di Torino gli dedica una grande mostra curata da Nico Orengo, che inaugura il 15 ottobre.

Torino - Galleria Mazzoleni (ex Nuova Gissi)

Dal 16 ottobre 2004 al 15 gennaio 2005

A cent’anni dalla nascita del maestro dell’astrattismo europeo Hans Hartung, la Galleria d’Arte Mazzoleni di Torino gli dedica una grande mostra curata da Nico Orengo, che inaugura il 15 ottobre.
Il percorso espositivo è costituito da una sessantina di opere, che vanno dagli Anni ‘50 al 1988, realizzate dall’artista con tecniche miste, dagli oli agli acrilici, dagli inchiostri al vinilico, e che offrono un ventaglio dell’opera di questo grande solitario del Novecento, che giovanissimo inizia a dipingere. Attratto dapprima dalla pittura classica, di Rembrandt e Goya, e poi affascinato dalle esperienze dell’avanguardia francese, dai maestri dell’impressionismo e dagli sperimentalismi del cubismo, diviene in seguito un interessante e saldo innovatore delle avanguardie europee.

Le tele in mostra mettono in evidenza la sua pittura drammatica e solare, dove la figurazione è interna alla materia e al suo colore. Una pittura che insegue la vitalità e la forza, con risultati di grande emotività e bellezza. Come se Hartung, che da ragazzo si era costruito un telescopio per guardare le stelle, non avesse fatto altro per tutta la vita che spiare l’interno della pittura e del colore, la sua misteriosa intimità.

Protagonista degli anni più drammatici del Novecento, Hartung sperimenta non solo l’aspetto di fioritura artistica del suo secolo, ma anche la vita politica, la guerra, la fuga, la prigionia, la rifondazione del dopoguerra. Sperimenta il dolore del ferimento in guerra e dell’amputazione di una gamba nel 1944, episodio dopo il quale ci sarà una sorta di rinascita con ulteriore incremento dell’amore per la materia pittorica e il colore.

La sua arte “astratta” viene confrontata con quella dei grandi maestri americani Pollock e de Kooning, e il Metropolitan Museum di New York, dedicandogli una personale nel 1975, lo ha consacrato come uno dei maestri della pittura del ‘900.

Accompagna la mostra un catalogo edito da Mazzoleni Arte Moderna con testo di Nico Orengo.

Informazioni

Inaugurazione: venerdì 15 ottobre, ore 18.00

Orari: da martedì a domenica, 10.00 - 12.30·/ 16.00 - 19.30. Chiuso lunedì

Info: tel. 011 534473 - fax 011 538625

Le categorie della guida