Questo sito contribuisce alla audience di

Le sorelle di Artemisia. Donne tra arte e libertà

DAL 14 APRILE AL 09 MAGGIO 2010 presso il Museo Diffuso di Torino

In occasione del 65° anniversario della Liberazione, l’Associazione Arte Totale in collaborazione con la Fondazione ECM organizzano e promuovono la quarta edizione della biennale di Arti Visive “Materiali Resistenti”, con il patrocinio della Regione Piemonte e della Città di Settimo Torinese.

In continuità con i principi e le finalità che hanno animato e contraddistinto le edizioni precedenti, saranno riproposti, attraverso alcuni linguaggi delle arti visive, i temi della pace e della libertà, quali valori universali che governano l’umana coesistenza.

Tutte le espressioni creative si confrontano con i grandi ideali e con gli eventi della storia, e diventano veicoli di idee capaci di costruire percorsi di conoscenza e di riflessione. L’arte e la Resistenza trovano quindi un terreno comune nella condivisione di principi quali la libertà, la partecipazione, la passione e l’intervento.

L’edizione 2010 sarà inaugurata il 13 aprile al Museo Diffuso della Resistenza di Torino, dove sarà ospitata fino al 9 maggio, per poi spostarsi dal 14 maggio al 13 giugno presso la Casa dell’Arte e dell’Architettura “La Giardinera” di Settimo Torinese.

Questa edizione in particolare si presenta in una veste tutta al femminile e propone opere di pittura, grafica e fotografia realizzate da 30 artiste piemontesi.

Le opere in mostra propongono, quale tema dominante, il rapporto tra la donna e l’arte in relazione al valore della libertà, con un esplicito riferimento alla Lotta di Liberazione, a tutte le esperienze di resistenza e alle battaglie civili tese a conquistare diritti e dignità negati alle donne, nel passato e nel presente.

Anche il linguaggio dell’arte nelle storiche lotte per l’emancipazione femminile ha permesso alle donne la libera espressione delle proprie idee, dei sentimenti e delle emozioni che ancora oggi, nel contesto di numerose realtà etniche, sociali e culturali, sono limitate o del tutto negate.

Da qui il riferimento, nel titolo della manifestazione, alla pittrice Artemisia Gentileschi, donna dal grande talento artistico operante a Roma nel XVII secolo, che riuscì a superare pregiudizi e ostacoli sociali in un contesto storico particolarmente complesso, simbolo quindi della dignità femminile e della libertà di espressione conquistata proprio tramite l’arte.

In occasione della mostra sarà visibile anche il documentario NON AVER PAURA! Donne che non si sono arrese dedicato al progetto teatrale sulla Memoria “Non mi arrendo, Non mi arrendo!” promosso da SPI-CGIL Torino, che ha coinvolto oltre cinquanta donne - protagoniste della guerra di Liberazione in Piemonte e delle successive battaglie per l’affermazione dei diritti sociali e civili - che si raccontano attraverso il linguaggio del teatro. In un dialogo a più voci e tra generazioni, trasmettono alle giovani studentesse che le affiancano in scena un nuovo senso della storia e il loro stesso coraggio per non arrendersi.

Le artiste:
Laura Avondoglio, Daniela Baldo, Maura Banfo, Ines Daniela Bertolino, Barbara Bonfilio, Laura Castagno, Liliana Cecchin, Clotilde Ceriana Mayneri, Simona Chiefari, Costanza Costamagna, Carla Crosio, Maria Erovereti, Nadia Fiorenza, Anna Madia, Olga Maggiora, Paola Malato, Adriana Mazzetti, Jolanda Mensio, Riccarda Montenero, Ines Lidia Montero, Michela Pachner, Rosa Quaglieri, Daniela Rissone, Valeria Sangiorgi, Maria Antonietta Rossetti, Maria Troglia, Dede Varetto, Tatiana Veremeienko, Elisabetta Viarengo Miniotti, Alma Zoppeggi.

Info:

Museo Diffuso della Resistenza,
della Deportazione, della Guerra,
dei Diritti e della Libertà
C.so Valdocco 4/a
10122 Torino
+39 011 4363470

Le categorie della guida