Questo sito contribuisce alla audience di

Nuova monografia dedicata a Tamara de Lempicka

L’opera di Tamara de Lempicka, pittrice raffinata e icona del glamour e del moderno tornerà al Vittoriano a partire dal 25 febbraio. Il catalogo edito da Skirà è già in Libreria

Curata da Gioia Mori, la monografia – che accompagna la straordinaria esposizione romana – ripercorre la carriera di questa affascinante artista polacca che visse in Russia, a Parigi, in Italia, per approdare poi negli Stati Uniti e passare gli ultimi anni della sua vita in Messico. Il volume offre importanti novità scientifiche sull’artista e si pone come la più completa opera sino ad oggi dedicata alla pittrice. Attraverso dipinti e opere su carta, viene ricreata l’atmosfera del tempo, i grandi eventi storici, ma anche le tendenze dell’arte a lei contemporanea, in un percorso che consente al lettore di immergersi e di immedesimarsi nel mondo e nella vita dell’artista, piena di glamour ma segnata anche dai grandi eventi storici del Novecento. Pittrice cosmopolita e icona dell’Art déco, Tamara de Lempicka ha creato immagini che sono diventate il simbolo di un’epoca, “i folli” anni Venti e Trenta di cui diventa la più brillante interprete, introducendo nei suoi dipinti i simboli della modernità e rappresentando la donna emancipata, libera, indipendente e trasgressiva. Considerando la vita come un’opera d’arte e sostenuta da una volontà ferrea di affermazione, Tamara coltiva il suo talento artistico, ma anche costruisce con cura la propria immagine di donna elegante e sofisticata, divenendo presto la protagonista stravagante della mondanità europea.

Gioia Mori è titolare della cattedra di Storia dell’arte presso l’Accademia di Venezia e direttore scientifico di “Art e Dossier”, una delle più accreditate riviste italiane del settore. Con Skira ha pubblicato la precedente monografia dedicata a Tamara de Lempicka (2006).

Catalogo della mostra a
Roma, Vittoriano
25 febbraio – 3 luglio 2011

Le categorie della guida