Questo sito contribuisce alla audience di

Il medico condotto

La nascita della figura del medico condotto si può far risalire all'antica Roma quando Antonino Pio...

La figura professionale del medico condotto compare nell’Antica Roma quando Antonino Pio(86-161) destinò gli archiatri populares alla tutela della salute dei poveri.
Questi medici ben pagati erano dislocati nelle città e distretti in numero proporzionale alla popolazione, con l’incarico di sorvegliare il servizio sanitario nella zona di loro competenza.

Nel 1300 durante il periodo dei Comuni, ciascuna Amministrazione locale stipulava un contratto per condurre l’opera di un medico, per questo detto condotto, per la cura degli indigenti.
Il medico veniva spesso aiutato da un empirico; si trattava di “medici illitterati e chirurghi rurales”.

In Piemonte ed in Toscana l’istituzione delle condotte mediche fu disciplinata dal 1700, poi durante la metà del secolo si affermò anche in Lombardia.
Nel periodo napoleonico si diffuse in tutte le Provincie del Regno d’Italia. (Depperu, Cosmacini, Premuda)

Ultimi interventi

Vedi tutti