Questo sito contribuisce alla audience di

Fuoco amico in Kuwait

Bomba USA cade tra osservatori militari durante un’esercitazione

Una coppia di F/A-18 della portaerei Enterprise

Sei militari, cinque americani e un neozelandese, sono rimasti uccisi il 12 marzo durante manovre aeree congiunte sul poligono di tiro di Udairi, situato in una zona desertica del Kuwait nordoccidentale, circa 50 km a sud del confine con l’Irak.

Un cacciabombardiere F/A-18 Hornet, decollato dalla portaerei nucleare statunitense Truman, ha sganciato per errore una bomba Mk 82 da 500 libbre che ha colpito alcuni veicoli. Un’inchiesta è stata aperta per chiarire la dinamica del grave incidente.

Nonostante la globalizzazione dell’informazione dovuta ad Internet renda alla portata ormai di tutti notizie provenienti da fonti autorevoli, l’agenzia ANSA in un primo momento ha riportato che l’aereo, decollato dalla fantomatica portaerei Harriet, aveva ucciso cinque civili, citando come riferimento addirittura il Pentagono.

Fonti Fotografiche

U.S. Department of Defense

Ultimo Aggiornamento: 02/08/2002