Questo sito contribuisce alla audience di

Mona Hatoum

Mona Hatoum nasce a Beirut nel 1975 ed emigra a Londra. Nomade per forza e tosta per vocazione ed intransigente come poche, è l’artista scelta per la XIII Biennale Donna in programma a Ferrara.

Le sue opere raccontano di conflitti, non solo bellici ma anche intimi, dove per comunicare bisogna varcare quelle gabbie di filo spinato o appoggiare i piedi su quei tappeti chiodati che lei allestisce e che incarnano l’impossibilità di rapporti normali.

Le sue installazioni, video e video installazioni , hanno scelto il corpo come luogo del rischio di una realtà divisa, separata, nei rapporti tra occidente e terzo mondo come nei rapporti fisici e politici, in cui si concentrano le tensioni della sopravvivenza.

In mostra 50 opere, tra cui alcune inedite, dal 1983 al 2008, tra installazioni e sculture, video e fotografie.

Influenzata dal minimalismo sviluppa una consapevole ricerca estetica, raffinata e puntuale che affascina ma nello stesso tempo disorienta, trasmettendo un senso di incertezza che deriva da un vissuto dominato dalla paura come condizione esistenziale.

Insieme alla mostra sono previste iniziative collaterali in collaborazione con l’università degli studi di Ferrara e l’Istituto d’Arte Dosso Dossi, la mostra resterà aperta dal 6 aprile al 1 giugno 2008

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti