Questo sito contribuisce alla audience di

Budokan

Riunisce diverse discipline per il corpo e la mente e si chiama Budokon, il cammino spirituale del guerriero, definisce i muscoli, scarica la tensione e dona equilibrio interiore, è un mix di yoga, arti marziali e meditazione. Inventato da Cameron Shayne, maestro di arti marziali e personal trainer, molto in voga fra i divi di Hollywood ai quale ha cambiato lo stile di vita con questa disciplina.

La lezione dura poco più di un’ora e si suddivide in tre fasi distinte: si inizia con la pratica yoga, per poi passare alle arti marziali o Budo e quindi finire con la meditazione che rilassa e scioglie le tensioni. L’ordine non è casuale, le tre parti sono complementari tra di loro e si inseriscono l’una nell’altra a creare un lavoro che opera a livello fisico e mentale.

La prima fase è una sorta di danza, fluida e coreografica di alcune posizioni yoga, la fase successiva è certamente più dinamica, Budo significa combattimento ma non è visto come offesa dell’avversario, anzi, si fonda sul rispetto dell’altro come era nell’arte dei samurai, gli esercizi durano dai 40 ai 45 minuti, si eseguono figure delle arti marziali.

L’attività adrenalinica e veloce, è capace di surriscaldare i muscoli, bruciare le calorie in eccesso, dare agilità e far ritrovare equilibrio e coordinazione, è ottima quando l’obiettivo è dimagrire, infatti provoca un dispendio energetico elevato senza aumentare il volume della muscolatura, una disciplina apprezzata in maniera particolare dalle donne.

Oltre alla parte di movimento si può avere un piano alimentare di 12 settimane per purificare l’organismo e imparare uno stile dietetico ricco e salutare. La parte finale della lezione è dedicata alla meditazione, si eseguono esercizi guidati di visualizzazione che facilitano il rilassamento e il rilascio di tensioni mentali e fisiche, una fase che aiuta a stimolare la consapevolezza, che libera la mente da pensieri e tensioni.
Ritrovandosi a fine lezione più gioiosi e leggeri.

La pratica del Budokon è sconsigliata a persone con problemi alle articolazioni e alle donne nelle prime 12 settimane di gravidanza.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti