Questo sito contribuisce alla audience di

Altre fonti di frustrazione

Quali sono le cause della frustrazione.

Un’altra fonte di frustrazione nella relazione tra la figura materna ed il bambino è costituita dall’assenza temporanea della madre, che causa nel piccolo la sensazione di angoscia.
Per superare l’angoscia causata dalla frustrazione subita, il piccolo cerca di ritrovare le sensazioni piacevoli sperimentare nel rapporto con la madre quando appaga i suoi stimoli della fame, della sete e lo accudisce.
Perché ciò avviene in gran parte tramite la zona orale, per mezzo della quale il bambino assimila il cibo e dal momento che, in genere, l’appagamento delle necessità biologiche coincide con la vicinanza alla madre che soddisfa il suo bisogno di attaccamento, il bimbo utilizza la suzione e il tatto come strumento per ritrovare le sensazioni piacevoli sperimentate in precedenza.
Gli oggetti che succhia e gli oggetti morbidi che tocca costituiscono degli oggetti tradizionali che rappresentano la transizione di un bambino da uno stato di essere fuso con la madre ad uno stato di essere in rapporto con la madre come qualcosa di esterno e separato.
L’ uso degli oggetti transazionali è fonte di sensazioni piacevoli e di sicurezza per il piccolo, essi sono anche adoperati come difesa contro l’angoscia connessa ad un inadeguato rapporto con la figura materna ed in tal senso il loro utilizzo costituisce una tecnica di restaurazione narcisistica.
Questi oggetti , inoltre costituiscono una scoperta che prelude alla attività creativa dell’adulto, che si manifesta nelle arti, nella religione, nel lavoro scientifico.
L’assenza della madre fa si che il piccolo, oltre a non usufruire delle sue cure, sia privato dell’alimentazione emotiva adeguata che riceverebbe moralmente negli scambi con lei.
La regressione è reversibile, nella maggioranza dei casi, se la madre torna dopo un periodo non superiore ai tre mesi: se ciò non avviene, le condizioni del bambino peggiorano ed il suo quoziente intellettivo , si abbassa in maniera consistente.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati