Questo sito contribuisce alla audience di

L'anima è la fusione di neuroni nel cervello

Stranezze, scoperte ed altro sul "pianeta" Uomo.

11/03/03 - L’ANIMA E’ LA FUSIONE DI NEURONI NEL CERVELLO

L’anima dell’uomo non ha niente di sovrannaturale, anzi è la banale fusione di un gruppo di neuroni del cervello. Francis Crick, padre del Dna, lancia le basi per quella che potrebbe essere la madre di tutte le battaglie tra scienza e religione, tra prove tangibili e regno della fede. L’annuncio dello scienziato, pubblicato sulla rivista scientifica britannica Nature Neuroscience, cade nel cinquantesimo anniversario della scoperta del Dna, che gli valse il Nobel insieme al suo collega James Watson. Secondo Crick, ci sarebbe un gruppo di neuroni nel cervello all’origine della coscienza e dell’anima.

Se la teoria dello scienziato venisse avallata, si tratterebbe di un brutto colpo per il regno del Divino, di qualsiasi fede si tratti. Ma per Crick è invece solo la conferma che anni di ricerche e penetrazioni nell’inconscio, puntati ad individuare i meccanismi dell’anima, non sono stati inutili. «La convinzione scientifica - ha più volte detto il padre del Dna - è che le nostre menti, il comportamento dei nostri cervelli, possono essere interamente spiegati dall’interazione delle cellule cerebrali».

Anni di sperimentazione, di studi su pazienti con lesioni al cervello, di test su animali e di ricerche psicologiche hanno permesso allo scienziato di arrivare all’essenza stessa - è il caso di dirlo - dell’anima. Alcuni degli elementi più di rilievo provengono dallo studio e la cura di pazienti epilettici.

Fonte: La Sicilia


Link correlati