Questo sito contribuisce alla audience di

Infrasuoni e stati alterati di coscienza

"Gli infrasuoni provocano emozioni strane"

LONDRA. Apparizioni di fantasmi, visioni mistiche e fenomeni paranormali non sono eventi soprannaturali, ma hanno una spiegazione fisica: la percezione inconscia di infrasuoni può indurre a provare esperienze e sensazioni strane che il cervello attribuisce erratamente a forze o presenze ultraterrene.

E’ questo il verdetto di un esperimento musicale avvenuto a Londra con la partecipazione di fisici, psicologi, musicisti e compositori. L’equipe di studiosi e artisti ha organizzato un concerto alla Purcel Room e ha fatto sentire ad un audience di 750 volontari una serie di brani, alcuni dei quali erano inframezzati dall’emissione di infrasuoni.

Gli infrasuoni sono suoni inferiori ai 20 hertz, dunque al di sotto del limite di udibilità. Pur non potendo essere sentiti, la maggior parte della gente è in grado di rilevarne la presenza, descritta come una vibrazione che attraversa il corpo. L’emissione può essere provocata da fonti naturali come il vento, i tuoni e alcuni animali come elefanti e balene oppure da fonti artificiali come il traffico stradale, gli aerei, le fabbriche. Gli spettatori che hanno partecipato all’esperimento, i cui risultati sono stati presentati alla conferenza di Salford dalla British Association for the Advancement of Science, hanno dovuto compilare un apposito questionario psicologico prima e dopo l’esecuzione di ogni brano, descrivendone l’effetto sull’umore e lo stato d’animo.
Sia gli spettatori che il pianista non sono stati preavvisati di quali brani fossero accompagnati da infrasuoni. Tuttavia l’audience ne ha rilevato la presenza, denunciando il 22% di “esperienze insolite” in più ogni volta che gli infrasuoni erano stati sovrapposti al pezzo musicale.

Fonte GDS


Link correlati