Questo sito contribuisce alla audience di

Perdonare è vincere

Il gesto del perdono è tra la azioni più potenti di crescita e liberazione interiore ed emotiva. Chi perdona vince sempre ma di più chi il perdono lo chiede.

La parola “perdono” sta a significare che si è ”dono per” qualcuno.

Quel qualcuno può essere un altro o anche se stessi. Capita di sentire “non me lo sono mai perdonato”.

Un saggio ha detto che “nasciamo, cresciamo e moriamo da soli, anche in mezzo a tanta gente”, ma questo essere “soli” significa essere presenti a se stessi, cosa ben diversa dall’essere isolati.

Conosco molte persone che alla base della loro difficoltà a operare un cambiamento positivo nella loro vita, hanno una memoria di un conflitto avuto con un loro conoscente, parente o amico che sia. Questa memoria è una carica emozionale che crea conflitti inconsci, sensazioni di senso di colpa o vittimismo o complesso di inferiorità o rabbia o paura. Tutte emozioni, che se pur naturali ed in parte necessarie, limitanti se non comprese e sublimate, se cioè, non si è appresa la “lezione” che l’avvenimento comportava.

Così passano i giorni, i mesi, gli anni, e le emozioni diventano pensieri che diventano convinzioni che diventano carattere e che diventano destino.

Non solo!

Alcuni di questi conflitti emozionali diventano malattie, così come William James, psicologo che in questo campo ha compiuto più di uno studio,  afferma, indicando che più del 90% delle malattie è di origine psicosomatica e che sono determinate da una di quelle cinque espressioni emozionali sopra espresse, che si traducono in una più grande: la Paura.

I Maestri orientali ci dicono addirittura che ogni male (e malattia) ha sempre all’origine una Paura.

Penso che abbiano ragione!

Infatti quando nei miei seminar inizio a fare domande sempre più specifiche ad una persona su una problematica…alla fine emerge che alla base c’era una paura: paura della solitudine, o paura della povertà, o paura della morte, o paura…

Ma non voglio andare oltre, in quanto l’intento di questo intervento è quello di aprirvi una “Porta” per potervi fare questo dono: perDonare qualcuno. Anzi: perdone quella specifica persona.

Come fare?

Lo sai!

In più ho aperto un forum specifico su questo aspetto. Puoi iniziare da lì, scrivere il tuo perdono o scuse o quello che senti che deve fluire dal tuo Cuore oltre che dalla tua Mente.

Fallo adesso e facci sapere com’è andata.

Fatti e fai questo dono e credo che avrai otenuto oggi una grande Vittoria ed una grande Libertà e forse ad azione compiuta scoprirai che quella divisione era solo dentro di te.

Parola di coach!

Maurizio Fiammetta