Questo sito contribuisce alla audience di

Emozione Pensiero e Creatività

Emozione Pensiero e Creatività: - viaggio tra le potenzialità del pensiero primitivo - Un corso, o meglio un'espereinza con Massimo Mondini a Parma, i giorni 8-9 ottobre 2005.

                                                   Emozione Pensiero e Creatività
            

CORSO: “EMOZIONE, PENSIERO E CREATIVITA’ - viaggio tra le potenzialità del pensiero primitivo -viaggio tra le potenzialità del pensiero primitivo-

Il pensiero primitivo è aperto e accessibile a tutti, chiunque può viverlo alla perfezione purché sia veramente motivato ad imparare.

Nella prima parte si lavora sulla genesi delle emozioni e delle rappresentazioni mentali per orientarle a nostro favore e per il nostro potenziamento e sul “decondizionamento” da sovrastrutture limitanti tipiche della nostra cultura; nella seconda parte ci si dedica allo sviluppo e l’espressione della creatività sul piano somatico ed emozionale. Il minimo comune denominatore di tutte le esperienze che si svolgeranno si sviluppa attorno ad un concetto primitivo fondamentale che ritroviamo pienamente nelle culture primitive e, leggermente trasformato in discipline appartenenti a culture antiche come il Karma Yoga, l’Haragei Giapponese o L’Huna Hawaiana, il principio base attorno al quale si snoderà tutto il percorso è il senso di direzione e la totale congruenza con esso.

Vedremo come realizzarlo e, soprattutto, come mantenerlo anche attraverso le mille sfumature della vita quotidiana.
Saranno presentate tecniche molto antiche e soprattutto “anti-tecniche” ancora più antiche, mai presentate in corsi di sviluppo personale.

Ho sviluppato questo corso per rispondere ad un’esigenza precisa: molte correnti di pensiero, filosofie, religioni e confessioni, contesti sociali e professionali, suggeriscono , tramandano ed a volte installano un insieme di idee e convinzioni e suggeriscono, in maniera più o meno esplicita, una direzione personale; tale direzione condiziona, spesso a trecentosessanta gradi, lo stile di vita dell’individuo e purtroppo non in maniera totalmente sana e gioiosa.

D’altra parte, in molti corsi di crescita personale sono proposte tecniche molto funzionali per il cambiamento, modelli per la soluzione di problemi e modelli generativi per raggiungere i propri obiettivi, ma spesso, molto spesso, a corso terminato, le cose tornano lentamente come prima. Solo i trainer migliori sanno trasmettere l’importanza della scelta dell’obiettivo e della direzione. A me e ad alcuni colleghi è parso, ad un certo punto, chiaro che è quasi del tutto inutile lavorare su comportamenti e convinzioni limitanti se poi c’è qualcosa che “rema contro” a livello più profondo; quindi perché non partire proprio da qui?

La modalità di questo corso richiede che il numero di partecipanti sia abbastanza contenuto poiché è mia precisa esigenza verificare con esattezza la corretta esecuzione di ogni passaggio formativo: quindi consiglio, ancor più del solito, la partecipazione solo alle persone realmente interessate all’argomento ed assolutamente motivate a provarne i contenuti nella vita reale.

Parte 1 L’identità: potenziare ontologia e abilità

· Il presupposto dell’esistenza e della realizzazione (per partire con le idee chiare)
· Differenza tra bisogno/urgenza/ via da e piacere/desiderio/fine ultimo
· Attivare le risorse profonde allineare le risorse consce ed inconsce
· Mettere cervello e pancia nella stessa direzione (senza scordare tutto ciò che ci sta in mezzo)
· Emozioni: (genesi delle emozioni, semantica e trasformazione)
· Convinzioni: da limite a leva generativa
· La gestione dell’esperienza attraverso il cerchio di potere
· Legge Kung del tempo
· “Ripulitura” (emozioni e convinzioni) di tutta la linea del tempo
· Il potere personale e la spinta del gruppo

Parte2 La Creatività: strumenti pratici

· Forme suoni e sensazioni: il cambiamento in un istante
· Il sogno come strumento di potere
· Il pensiero lineare, il pensiero circolare ed il pensiero ritmico
· Portare la direzione personale a livello di comportamenti pratici e abitudini quotidiane
· Le strategie della creatività (i campi creativi)
· Portare la direzione personale a livello profondo di identità
· Potere primitivo