Questo sito contribuisce alla audience di

Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco 9/02/2008

Sabato 9 febbraio, in tutta Italia, basta recarsi in farmacia e acquistare un farmaco da banco per donarlo a chi oggi vive ai limiti della sussistenza (oltre 7 milioni di persone nel nostro Paese, dati ISTAT 2007).

Ogni anno, di sabato nel mese di Febbraio, ha luogo la Giornata
Nazionale di Raccolta del Farmaco
:

grazie al gesto concreto di
migliaia di donatori, il Banco Farmaceutico ha potuto raccogliere, in
7 anni, oltre 1.000.000 di medicinali.

Sabato 9 febbraio, nelle farmacie che esporranno la locandina della
raccolta, circa 9.500 volontari spiegheranno l’iniziativa ai
cittadini.
Gli stessi farmacisti consiglieranno il tipo di farmaco da
banco di cui maggiormente avvertito il bisogno. A beneficiare
dell’iniziativa saranno le oltre 270.000 persone, che vivono al di
sotto della soglia di poverta’ assistite dai 1.050 enti assistenziali
convenzionati con il Banco Farmaceutico in tutta Italia.

I principali enti destinatari dei farmaci:

Milano: Opera San Francesco (30.000 assistiti all’anno in
Ambulatorio). L’Opera San Francesco offre quotidianamente servizi di
Mensa, Ambulatorio, Servizio Docce-Guardaroba e Segretariato Sociale.
Dal solo ambulatorio ogni giorno passano circa 200 persone tra
immigrati e persone senza fissa dimora.

Milano: Opera Malati Poveri San Fedele (20.000 assistiti all’anno).
L’opera Malati Poveri San Fedele - la farmacia dei poveri - assiste
oltre 100 persone al giorno, con l’obiettivo di prestare soccorso
materiale e morale ai malati piu’ peri e soli.

Torino: Gruppo Abele (oltre 5.000 assistiti all’anno). L’attivita’
principale del Gruppo e’l’accoglienza l’ alloggio,l’inserimento
lavorativo, servizi sanitari a favore di chi e’ in difficolta’
tossicodipendenti, malati di AIDS, alcoolisti, ex carcerati, prostitute.

Rimini: San Patrignano (2.000 assistiti all?anno). La Comunita’ di San
Patrignano e’ un centro residenziale che si occupa dell’accoglienza e
del recupero di tossicodipendenti.

Roma/Salerno: Caritas (rispettivamente 5.000 e 2.000 assistiti
all?anno). La Caritas e’ un organismo pastorale a sostegno dei piu’ poveri.

Bologna: Poliambulatorio Irnerio Biavati (2.000 assistiti all’anno).
L’Ambulatorio “Irnerio Biavati” offre assistenza sanitaria alle
persone in condizioni di estremo disagio e poverta’, immigrati,
emarginati, senza fissa dimora, ospiti dell’ asilo notturno comunale,
ex detenuti, malati poveri senza riferimenti stabili.

Novara: Ambulatorio Pronta Accoglienza (2.500 assistiti all’anno).
L’Ambulatorio Pronta Accoglienza e’ un luogo di assistenza
socio-sanitaria alle persone indigenti: medicina di base, ginecologia,
pediatria, dermatologia i servizi offerti.

Bari: Ambulatorio Medico Parrocchia Cattedrale di Bari (oltre 500
assistiti all’anno). L’ambulatorio della Parrocchia Cattedrale di Bari
presta assistenza medica e farmaceutica gratuita a persone indigenti
prive di assistenza sanitaria: extracomunitari, senza fissa dimora.

I farmaci che raccogliamo

Farmaci per la febbre
Farmaci per il raffreddore
Farmaci per curare i dolori
Farmaci per curare l’influenza
Farmaci per lo stomaco
Farmaci lassativi
Collirio
Fermenti lattici
Disinfettanti

L’iniziativa si svolge con il sostegno gratuito di due testimonial
d’eccezione: Paolo Cevoli e Claudia Penoni, direttamente da Zelig
(spettacolo televisivo di cabaret - Italia 1).

Iniziative come la Giornata di Raccolta stupiscono perche’ puntano,
vincendo - come dimostra la nostra storia -, sull’umanita’ di ciascuno
di noi: dei volontari, dei farmacisti, dei donatori e di tutti coloro
che vi partecipano. Accettare questa scommessa permette a chiunque vi
si avvicini di iniziare un cambiamento, acquisire uno sguardo nuovo
capace di ridestare dal torpore, diventare di nuovo protagonista. Una
capacita’ di metterci insieme per cercare risposte che rendano piu’ umana e degna la vita.

Paolo Gradnik Presidente Associazione Banco
Farmaceutico Onlus

Il Banco farmaceutico promuove il diritto alla salute come un bene che deve
essere accessibile a tutti, nessuno escluso, e in questo senso questa
collaborazione tra volontariato e impresa, nella solidarieta’ verso
categorie di cittadini piu’ bognosi, rappresenta un caso di successo
di sostegno alle persone piu’ fortunate, che dovrebbe essere replicato
e potenziato. Sergio Daniotti Presidente Anifa (Associazione
Nazionale delle Industrie Farmaceutiche dell’Automedicazione)

La Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco si svolge con l’Alto
Patronato della Presidenza della Repubblica.

Il Banco Farmaceutico e’ un’associazione senza scopo di lucro, nata nel
2000 grazie all’incontro tra la professionalita’ della Federfarma e
l’esperienza nel settore sociale della Compagnia delle Opere. Lo scopo
del Banco Farmaceutico e’ di aiutare le persone indigenti rispondendo al
loro bisogno di farmaci, tramite la collaborazione con gli enti

assistenziali che gia’ operano localmente, al fine di educare l’uomo
alla condivisione e alla gratuita’.

marcellotaichi@supereva.it

Link correlati