Questo sito contribuisce alla audience di

Taiji Quan Tui Shou (Mani che Spingono)

Corso di Taiji Quan Tui Shou (Mani che Spingono) con il M° Flavio Daniele

tui shou maestro flavio daniele
Codificata da Chen Wanting (1600 1680), la Spinta con le mani (推手 in lingua cinese, tui shou in pinyin) è una tecnica del taijiquan che costituisce una introduzione alla pratica marziale ed alla sua strategia. Praticata in coppia, serve a sviluppare stabilità, sensibilità, reattività, senso della distanza, tempismo, insegna a gestire laggressività e quindi a conquistare un maggior equilibrio interiore.

I due atleti cercano di squilibrare l’avversario non di forza ma, mantenendo continuamente il contatto con avambracci e mani, rispondono alle spinte dell’avversario cedendo fino a che uno dei due sente l’altro in uno stato di equilibrio precario ed applica il minimo sforzo per squilibrarlo.

L’esercizio deve però essere più correttamente interpretato in senso positivo, cioè come una ricerca di equilibrio reciproco nel quale i due atleti modificano in modo complementare il proprio stato di yin-yang in un continuo movimento oscillatorio.

Finalità dell’esercizio non è, quindi, “vincere” ma sviluppare coordinamento, fermezza, morbidezza e capacità di “sentire” l’energia dell’avversario per meglio utilizzate la propria. L’applicazione delle tecniche apprese, affinate e praticate con il tui shou alla difesa personale è ovvia ed immediata.

SCUOLA NEIDAN

CORSO ALTA SPECIALIZZAZIONE
COMBATTIMENTO MARZIALE ISTINTIVO E
TUI SHOU (MANI CHE SPINGONO)

MAESTRO FLAVIO DANIELE (www.taichineidan.com)
Flavio Daniele, fondatore e guida della Nei Dan, vive a Bologna, dove insegna Arti Marziali Cinesi (Taiji Quan, stile Chen e Yang, Xin Yi Quan dei 10 Animali e delle 6 Armonie e Shaolin Quan) e discipline di sviluppo mentale ed energetico ( Qi Gong ). Inizia la pratica nel 1967 con il Judo, che lascia dopo tre anni, e con il Karate Shotokan che porta avanti per oltre 15 anni, raggiungendo nel 1980 il 3° dan sotto la scuola del M° Hiroshi Shirai. A cavallo tra la fine degli anni settanta e l’inizio degli anni ottanta comincia le prime esperienze delle arti marziali cinesi. Intorno alla metà degli anni ottanta abbandona definitivamente l’insegnamento del Karate e dello Yoga, che aveva iniziato nel 1970, per dedicarsi esclusivamente allo studio dell’ arti marziali cinesi. Nel 1996 lascia anche la professione d’ingegnere informatico per dedicarsi esclusivamente al loro insegnamento e diffusione. Sfruttando la sua lunga esperienza nelle arti marziali e nello studio delle discipline orientali ( Yoga, Zen, Taoismo ) e delle psicoterapie moderne occidentali, ha messo a punto, per la pratica marziale, il TAO G. E. D. for Marzial Arts - La Via ( Tao ) dello Sviluppo Energetico Globale. ( G.E.D. = Global Energetic Development ) per le arti marziali- , tecnica di sviluppo delle proprie potenzialità fisico-energetiche e mentali: integrazione armonica fra le moderne metodiche didattiche occidentali e le antiche tecniche di controllo mentale, di potenziamento fisico ed energetico orientali. E’ autore dei libri “ Le Tre Vie del Tao “ edito dalla Meb nel 1997, “I Tre Poteri del Taiji Quan” edito dalla Luni nel 2001, “La forma Antica del Taiji Quan Stile Chen” ed “Il potere segreto del corpo nelle Arti Marz! iali” ed iti sempre dalla Luni nel 2003. E’ autore anche di un video didattico sul Taiji stile Yang e di una serie di video didattici sugli antichi metodi di potenziamento fisico-energetici del corpo (Nei Gong). Ha collaborato con la facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Bologna e scrive per le maggiori riviste italiane (Samurai, Arti D’Oriente, Enertao) ed estere di arti marziali e scienze dello spirito. Suoi articoli sono apparsi in Spagna e sulla rivista americana Taiji Magazine, la più prestigiosa rivista internazionale di arti marziali interne. E’ comparso sulla rivista Panorama (nov. 1999), su Repubblica Salute (maggio 2003) e su due delle più importanti riviste giapponesi di Arti Marziali. E’ responsabile nazionale Fesik settore Tai Ji Quan e discipline interne, vicepresidente della Wacima (World Wide Association for Chinese Internal Martial Arts, http://www.wacima.org/) associazione mondiale tra maestri cinesi e occidentali con sede a San Francisco (Usa), Shanghai (Cina) e Bologna (Italia).

L’allenamento al combattimento marziale istintivo é privo di schemi precostituiti e di movimenti standardizzati, non mirando alla vittoria in torneo o su un ring, ha un unico obbiettivo: l’efficacia e l’efficienza nel combattimento reale.
ROMA TUI SHOU - APPLICAZIONI MARZIALI
PALESTRA CENTRO SPORTIVO LA SALETTE,
Piazza Madonna della Salette 1 (quartiere Monteverde)
MERCOLEDÌ ore 19 / 22
24-11-2010, 16-02-2011, 27-04-11, 15-06-11

www.shendao.it, info@shendao.it
http://guide.supereva.it/tai_chi_chuan_e_qi_gong/
Infotel: 3494504749 - 3389830183
Email: marcellotaichi@supereva.it