Questo sito contribuisce alla audience di

Foto di gruppo in un interno: al Teatro Palladium Lisa Ferlazzo Natoli con un interessante progetto di scrittura collettiva

Recensione. Nell'ambito delle produzioni ZTL in programma al Teatro della fondazione Romaeuropa ha debuttato uno spettacolo sicuramente da vedere per ricerca drammaturgica e formale

Foto di gruppo in un interno - Lisa Ferlazzo Natoli

Gli attori sono immobili, alcuni guardano verso il pubblico, ma solo con la testa voltata in quella direzione, in scena porte di legno e lunghe panchine. sul fondale una parete di pietra dipinta. Parte la musica, gli attori si sbloccano, prendono vita e iniziano a correre verso l’ alta parete in pietra, alzano le mani al cielo, tornano da dove sono partiti finché iniziano a spostare panchine e porte e si siedono verso il pubblico, un attimo di attesa, neanche aspettassero il flash di una macchina fotografica e poi via si parte, ma questa volta con la musica della parola.

Sono questi i primi minuti del nuovo lavoro di Lisa Ferlazzo Natoli e coprodotto da ZTL – pro, Angelo mai, Collatino Underground, lacasadargilla e Centro Rat che ha debuttato ieri sera (21 marzo) al Teatro Palladium e verrà replicato (impietosamente) solo stasera.
Una delle cose più interessanti di questo progetto è il fatto che il testo sia il risultato di un lavoro collettivo tra la regista e il gruppo di bravissimi attori. Eppure il tema non è di quelli più semplici: raccontare la storia di una famiglia triestina dell’alta borghesia durante il periodo fascista, una famiglia che ha sempre rispettato il regime, forse cercando anche di rimuovere le origini ebraiche dalla propria memoria collettiva. Una famiglia industriale degli anni ’30, sempre elegante, che in questi giorni in cui si riunisce nella vecchia casa, si ritrova con un paio di ospiti extra: un amico musicista, perennemente vessato dal padrone di casa, e un bizzarro straniero.
Nonostante la capacità di spostare la tragedia verso altri orizzonti, d’altronde qui “non siamo in Germania”, la famiglia si trova comunque a un passo dal baratro e non può opporsi agli avvenimenti.

Il tema scelto è naturalmente di grande interesse, ma è anche importante evidenziare con quale forma è stato messo in scena: la drammaturgia è sbriciolata in decine di micro monologhi che sostituiscono i veri e propri dialoghi, questa incapacità dialogica non rimane però chiusa nella forma-parola come accadeva nel teatro di Cechov o nei maestri dell’assurdo, ma si traduce in un linguaggio fortemente iconografico, sul palco gli attori iniziano quasi a danzare con gli oggetti di scena, sospinti dalla musica entrano ed escono dalle porte che intanto muovono e poi all’improvviso si bloccano in pose fotografiche e come i personaggi di Wielopole Wielopole di Kantor aspettano il flash.
Quando lo spettacolo si muove su questi due piani, ricerca coreografica (senza mai danzare veramente, più che altro creando una serie di azioni fisiche che si ripetono sulla musica) e messa inscena dell’impossibilità drammatica (rifiuto del dialogo e del racconto) ecco che il meccanismo funziona e lo spettatore viene automaticamente rapito da emozioni ed ironia, meno riusciti sono invece gli sprazzi di naturalismo che spuntano ogni tanto nella recitazione degli attori e nella struttura narrativa.

Visto alla prima del 21 marzo
In scena fino al 22 marzo 2009
Teatro Palladium
Roma

Lisa Ferlazzo Natoli
Foto di gruppo in un interno
progetto e regia Lisa Ferlazzo Natoli
scrittura collettiva

con Vladimir Aleksic, Ilenia Caleo, Caterina Carpio, Simone Castano, Antonio Cesari, Fortunato Leccese, Elisa Lucarelli, Emiliamo Masala, Alice Palazzi, Caterina Silva

aiuto regia Kadia Baston
assistenti alla regia Valentina Morini, Matteo Latino
luci Luigi Biondi
scene Fabiana Di Marco
costumi Gianluca Falaschi
movimenti di scena Damir Todorovic
immagini Maddalena Parise

Andrea Pocosgnich
andrpcs@gmail.com

cliccando sulle immagini si accede alla fotogallery

Foto di gruppo in un interno: le immagini dello spettacolo Foto di gruppo in un interno: le immagini dello spettacolo Foto di gruppo in un interno: le immagini dello spettacolo Foto di gruppo in un interno: le immagini dello spettacolo Foto di gruppo in un interno: le immagini dello spettacolo

Le categorie della guida