Questo sito contribuisce alla audience di

Ma bisogna che il discorso si faccia! I Marcido Marcidorjs al Teatro Gobetti di Torino

Dal 26 al 31 maggio i Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa saranno in scena con il nuovo spettacolo tratto da un romanzo di Beckett

Ma bisogna che il discorso si faccia Protagonista del teatro di ricerca con quelle che Oliviero Ponte di Pino descrisse come “macchine teatrali complesse e crudeli”, la compagnia Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa, è stata fondata nel 1984 da Marco Isidori (regista), Maria Luisa Abate (attrice) e Daniela Dal Cin (scenografa e costumista). Il gruppo torinese si è imposto inizialmente soprattutto per il suo lavoro sulla tragedia con spettacoli come Una giostra: l’Agamennone (1988), Fedra Moderna (1992), per poi passare alla scrittura drammaturgica con Il cielo in una stanza, spettacolo per uno spettatore solo del 1994, e ritornare poi allo studio di classici moderni. Il primo contatto con Beckett fu del 1997 con lo spettacolo Happy Days in Marcido’s Field.

Con questa nuova produzione i Marcido tornano all’autore irlandese e lo fanno partendo da un romanzo, L’innominabile, in cui un uomo seduto e immobile si racconta attraverso i propri pensieri e le proprie storie.

Dalle note di regia:

L’Innominabile, un testo che abbiamo “ridotto” alla misura e alla portata della nostra concezione scenica.
Come di consueto, l’approccio alla scrittura di Samuel Beckett, ha avuto per noi la consistenza di una discesa verso i misteri più elusivi del “fare teatro” e proprio la prossima rappresentazione scenica di un esempio certo “estremo” della letteratura del Novecento, ci ha portato ad una riconsiderazione critica dell’azione teatrale in quanto atto vivente: un atto che dovendo necessariamente compiersi nelle strettoie ineludibili della realtà spazio/temporale, abbisogna che i suoi “agenti” siano in una qualche (poetica!) misura, “Agenti segreti” […]

Dopo il debutto in prima nazionale, avvenuto l’ 8 febbraio al Teatro Out di Milano, Maria Grazia Gregori (delteatro.it) nella sua recensione ha scritto:

Uno spettacolo inquietante che possiede una grande forza interiore e plastica, che riempie i vuoti, i silenzi, i punti di sospensione, l’ironico e disperato nulla del testo beckettiano.

in scena
dal 26 maggio al 31 maggio 2009
Teatro Gobetti
Torino

…ma bisogna che il discorso si faccia!
Quadro per un’esposizione spettacolare, da L’innominabile di Samuel Beckett, un “Concerto Grosso”.
con Maria Luisa Abate, Paolo Oricco, Marco Isidori, Anna Fantozzi e Stefano Re
drammaturgia e regia Marco Isidori
scene e costumi Daniela Dal Cin
Marcido Marcidorjs e Famosa Mimosa
con il sostegno del Sistema Teatro/Teatro Stabile di Torino

Cliccando sulle immagini si accede alla fotogallery

Ma bisogna che il discorso si faccia: le immagini dello spettacolo Ma bisogna che il discorso si faccia: le immagini dello spettacolo Ma bisogna che il discorso si faccia: le immagini dello spettacolo

Le categorie della guida