Il giardino delle esperidi 2009: tra i boschi, poesia, musica e teatro

Omaggiando Grotowski e Pavese, al via la quinta edizione del festival tra natura e arti performative

Locandina giardino delle esperidi 2009 Leggere tutta l’opera di Cesare Pavese, sui monti, tra i boschi, fare lunghe passeggiate e poi ascoltare poesie recitate tra gli alberi, vivere performance nella natura, fare teatro fuori dal teatro. E’ questo il festival “Il giardino delle esperidi”, giunto alla quinta edizione, grazie all’organizzazione di Scarlattine Teatro. E’ un festival che omaggia il lavoro parateatrale di Grotowski (dagli anni ‘70 il regista polacco lasciò il teatro per creare momenti di incontro tra uomo e natura). E’ un’esperienza che permette di scoprire i paesaggi e i borghi che stanno tra il Monte Brianza e il Monte Barro, e allo stesso tempo di conoscere nuove generazioni teatrali e performative.

Estate del 2009. Il Festival delle Esperidi è un modo di abitare e di scoprire boschi e frazioni, tra il Monte di Brianza ed il Monte Barro, andando per spettacoli e perfomances, vivendo Campsirago ed il suo cuore teatrale. Sempre più teatro, musica, danza e poesia si sperimentano nel paesaggio dei monti e dei laghi briantei, sui sentieri e negli angoli più suggestivi dei borghi di Santa Maria Hoè, Ello, Galbiate, Valgreghentino, Olgiate Molgora, Colle Brianza sede della Residenza e nei luoghi del Parco del Monte Barro. La Residenza Teatrale di ScarlattineTeatro a Palazzo Gambassi (Campsirago), è stata ristrutturata e dall’estate 2009 è centro di ospitalità e produzione per artisti e pubblico, in collaborazione con le altre residenze teatrali lombarde nate nell’ambito del progetto ETRE.

Leggi il programma del Festival delle Esperidi 2009

Dal 26 giugno al 6 luglio 2009
www.scarlattineteatro.it

Peeplo Search

Vuoi inserire la Search di Peeplo sul tuo sito ?

Provala subito!

Le categorie della guida