Questo sito contribuisce alla audience di

Realismo e trascrizione

Che cos’è il dialogo? È la riproduzione scritta di un discorso che si svolge tra i vari personaggi di una storia. Riproduzione, non registrazione, è bene precisarlo, perché la differenza tra i due termini aiuta a comprendere un aspetto fondamentale del dialogo.

Nella vita di tutti i giorni utilizziamo una serie di espressioni e di forme colloquiali entrate nel linguaggio comune, il dialetto della zona in cui viviamo, i termini in uso nell’ambiente di lavoro o le parole del gergo della nostra generazione.

Il vocabolario cambia con il passare del tempo e inoltre quando parliamo non rispettiamo sempre la grammatica. Difficilmente ci ricordiamo di usare i congiuntivi, facciamo seguire un verbo al plurale quando il soggetto è al singolare solo perché strada facendo si sono accumulate parole nel discorso. Il dialogo preso dall’esistenza quotidiana è pieno di imperfezioni che non si possono riportare per iscritto, altrimenti si otterrebbero brani scorretti e sgradevoli da leggere.

Che cos’è il dialogo? È la riproduzione scritta di un discorso che si svolge tra i vari personaggi di una storia. Riproduzione, non registrazione, è bene precisarlo, perché la differenza tra i due termini aiuta a comprendere un aspetto fondamentale del dialogo.