Questo sito contribuisce alla audience di

Aprire nuove possibilità

La risposta a un semplice “perché” apre nuove possibilità.

La vicenda costruita nel paragrafo precedente è soddisfacente e potrebbe comunque essere una storia intelligente e simpatica. Ma se avessimo sviluppato una conseguenza diversa, che non fosse una semplice seccatura (per esempio, un tragico incidente che mette in pericolo la vita del bambino), allora avremmo arricchito la storia di un elemento di maggiore tensione e drammaticità. In altri termini, avremmo ottenuto una storia più intensa. D’altra parte, un finale un po’ troppo ovvio non avrebbe funzionato: la madre potrebbe capire i motivi per cui è stata chiamata l’ambulanza e cercherebbe di spiegarlo anche ai genitori del piccolo; i medici potrebbero scoprire che il bambino sta veramente male, oppure potremmo addirittura finire con una scena dove i piccoli protagonisti si ritrovano con la madre in ospedale, in spasmodica attesa di conoscere la sorte del piccolo.
Sono tutte possibilità che si presentano quando si comincia a riflettere sull’idea iniziale, quando cioè pensiamo con attenzione alle cause e agli effetti di una certa azione. Fermarsi alla prima risposta accettabile significa rinunciare ad approfondirla, preferendo una storia semplice, leggera e priva di intensità.