Questo sito contribuisce alla audience di

Leggere per arricchire la propria esperienza

Chi si accosta alla lettura manifesta il desiderio di conoscere le esperienze altrui e di approfondire il significato delle proprie.

Il lettore tende a simpatizzare con i personaggi con i quali riesce a rispecchiarsi almeno superficialmente, ma il suo interesse svanisce in fretta se non riscontra anche dei tratti che esulano dalla “normalità”.

Il personaggio può anche camuffarsi da uomo qualunque, ma il suo vero volto deve essere sempre quello dell’eroe.
Perchè mai? Per il semplice fatto che una storia che è la copia esatta della realtà non ha alcun interesse. Nelle pagine di un diario cerchiamo di registrare soltanto gli episodi insoliti della giornata, trascurando tutto ciò che fa parte della routine. Quindi perchè dovremmo metterci a leggere le banalità quotidiane di un personaggio immaginario?

Chi si accosta alla lettura manifesta il desiderio di conoscere le esperienze altrui e di approfondire il significato delle proprie. E’ un procedimento che consiste nel seguire passo passo le azioni del personaggio, un pò come avviene nei sogni, dove si assimila a poco a poco la storia finchè non diventa anche la nostra storia.

I personaggi delle commedie ci insegnano a guardare con sufficiente distacco le avversità della vita, mentre nella narrativa a sfondo drammatico l’eroe ci propone un criterio per distinguere le cose che hanno un valore o un significato importante nella realtà che ci circonda. Insomma, il protagonista è sempre un esempio istruttivo.
Se il lettore partecipa a tutte le sue vicende, non potrà fare a meno di provare anche una certa apprensione nei suoi confronti poichè costui, in quanto eroe, possiede idee, conoscenze, valori o qualità che il lettore ignora o che ancora non possiede.