Questo sito contribuisce alla audience di

24: Conspiracy

Un nuovo telefilm via cellulare!! I micro-episodi da gustarsi sullo schermo del telefonino!!

Vodafone distribuirà «24: Conspiracy», ispirata alla serie «24»

Gli episodi durano un minuto l’uno: l’obiettivo è fidelizzare il pubblico.
Da marzo Fox offrirà sui telefonini spezzoni di film

All’epoca in cui Internet era il ritrovato più cool nel mondo delle telecomunicazioni, andavano di moda i webisode, serie a episodi pensate per intrattenere il pubblico degli internauti. Ora che l’arrivo dei telefoni cellulari con tecnologia Umts sta per trasformarci in pedoni videodipendenti, ecco arrivare i mobisode, ovvero i micro-episodi da gustarsi sullo schermo del proprio telefonino - o il mobile phone, come è chiamato nei Paesi anglosassoni.

LA PRIMA SERIE - L’idea è venuta a Vodafone, che distribuirà a partire dal 30 gennaio in esclusiva per i propri clienti del Regno Unito (e successivamente in altri 23 Paesi) la prima miniserie prodotta appositamente per i telefoni cellulari. 24: Conspiracy, creata in partnership con la Fox, è ispirata alla serie televisiva di successo «24» interpretata da Kiefer Sutherland, che dopo avere vinto diversi premi negli Usa, è pronta con il nuovo anno ad inaugurare la sua quarta stagione proprio in Gran Bretagna. I ventiquattro mobisode, della durata ciascuno di un minuto, con tanto di struttura a climax che rimanda alla puntata seguente, sono realizzati sulla falsariga della serie tv e raccontano, in un’atmosfera di sospetto ed imminente pericolo, le avventure di un team di agenti della Cia impegnati nell’unità antiterrorismo.

LA TRAMA - Tutto ha inizio quando la poliziotta federale Susan Walker (l’attrice Beverly Bryant) uccide un alto esponente governativo: l’agente Martin Kail (Dylan Bruce) viene incaricato di trovare l’assassina, ma non è chiaro se Susan sia davvero una criminale o se Kail sia la pedina di un complotto che nasce ai più alti livelli. La prima serie realizzata da uno Studio hollywoodiano apposta per la distribuzione via telefonino, evidenzia il tentativo di fidelizzare il pubblico ai propri prodotti d’intrattenimento e la volontà di sfruttare un nuovo canale su cui trasmettere, soprattutto in prospettiva futura, i propri contenuti. Spiega il presidente della Fox Television Gary Newman: «La miniserie pensata per i telefoni cellulari e la partnership con Vodafone rappresentano un modo nuovo e molto promettente di raggiungere i nostri fan e di promuovere al contempo l’originale serie televisiva». Senza contare che la partnership prevede anche che Vodafone sviluppi una serie di giochi e servizi aggiuntivi ispirati a 24. Ma l’offerta non si ferma certo qui: a partire da marzo la Fox inizierà ad offrire ai possessori di telefoni di ultimissima generazione anche trailer e spezzoni dei propri film.

Ultimi interventi

Vedi tutti