Questo sito contribuisce alla audience di

Medium - Serie 2

Episodi 1-2-3

Il ritorno del capitano Push – 2° parte («When Push Comes To Shove – part 2»)

La musica non cambia («The Song Remains The Same»)

Quarantasei anni prima («Time Out Of Mind»)

La terza stagione comincia tre mesi dopo gli eventi che hanno chiuso la seconda.

Il capitano Push non è morto dopo aver tagliato i fili del pacemaker esterno, ma è ancora in coma.

Allison e Devalos continuano a dare la caccia al serial killer che si firma con i numeri di un versetto della Bibbia, ma devono fare a meno delle visioni di lei, che sembra aver perso le sue capacità paranormali.

Intanto, Joe si decide ad andare da un terapista, per risolvere i problemi che il suo matrimonio sta attraversando.

Nel secondo episodio, al risveglio da un sogno, Allison si accorge che la canzone «I Will Survive» di Gloria Gaynor continua a suonare nella sua testa.

Scoprirà poi che lo strano fenomeno è legato alla recente scomparsa di una studentessa universitaria.

Nel terzo episodio, diretto da Arliss Howard (l’attore che interpreta il capitano Push), Allison scopre che, negli Anni 50, la paziente di un ospedale psichiatrico sosteneva di chiamarsi Allison Dubois, di avere tre figlie e di essere sposata a un uomo di nome Joe.

Sembra proprio che la donna avesse rubato l’identità di Allison addirittura prima della sua nascita.

Ultimi interventi

Vedi tutti