Questo sito contribuisce alla audience di

Sex and the City diventa film!

TRE ATTRICI SU QUATTRO FAVOREVOLI ALLA VERSIONE CINEMATOGRAFICA DEL SERIAL. IL PERSONAGGIO DI SAMANTHA POTREBBE MORIRE.

Da Telefilm Cult

Il progetto di tradurre sul grande schermo il serial terminato nel 2004, dapprima accantonato, sarebbe ritornato fortissimamente in auge nelle ultime settimane e sarebbe già in fase avanzata.

L’idea del film tratto dal serial-deluxe “Sex&the City” sembrava in realtà morta e sepolta.

Alla fine della serie in America, nel febbraio 2004, si era sparsa la voce che gli orfani delle quattro disinibite amiche protagoniste del telefilm potessero sperare in una successiva traduzione cinematografica.

Un progetto fortemente voluto dall’attrice principale, Sarah Jessica Parker - alias la Carrie Bradshaw sui tacchi a spillo di Manolo Blahnik - che del serial è diventata anche produttrice. In seguito, complici cavilli contrattuali e il fermo diniego dell’attrice Kim Cattrall (alias la ninfomane Samantha), si era desistito.

Nelle ultime settimane però le voci di un progetto cinematografico già avanzato di “Sex&the City” sono emerse in crescendo.

L’ultima occasione nel weekend scorso, quando Sarah Jessica Parker ha incontrato pubblicamente la collega Kristin Davis (che nel telefilm interpretava la perfettina Charlotte) all’anteprima del film “Deck the Halls”, pellicola in cui la Davis recita al fianco di Matthew Broderick (marito della Parker).

Proprio a margine della lavorazione del film, sarebbe nato il patto di ferro tra la Parker e la Davis per riportare in auge il progetto cinematografico di “Sex&the City” che avrebbe trovato anche l’adesione da parte dell’attrice Cynthia Nixon (l’interprete di Miranda nel telefilm).

L’unico scoglio, peraltro valicabile, sarebbe ora l’ok da parte di Kim Cattrall, da sempre contraria all’idea di far proseguire il serial sul grande schermo, nonchè spesso in disaccordo con le scelte produttive della Parker sul set ai tempi delle riprese del telefilm.

Anche se le voci non ufficiali dichiarano che “si sta lavorando con buoni risultati a livello contrattuale per partire con la produzione del film”, l’eventuale rifiuto della Cattrall potrebbe portare la produzione della sempre più probabile pellicola di “Sex&the City” ad una decisione clamorosa quanto sofferta: la possibile morte del personaggio di Samantha, la protagonista più disinibita del telefilm cult.

Del resto, nell’ultimo ciclo del serial, quello più toccante e drammatico di tutti, Samantha scopriva di avere un tumore al seno e si sottoponeva alla chemioterapia.

Una sua eventuale dipartita sarebbe il viatico per un film che lascerebbe da parte gli aspetti più ridanciani dei primi cicli del serial per virare sui toni più drammatici dell’ultima stagione, quella che ha fatto versare più di una lacrima ai numerosissimi fans di tutto il mondo che ora sono pronti a riabbracciare le loro beniamine in un clamoroso ed agognato ritorno su grande schermo.

Ultimi interventi

Vedi tutti