Questo sito contribuisce alla audience di

UFO

Ricordate i frullatori volanti che volevano conquistare la Terra?

Una
delle più belle serie puramente fantascientifiche degli
anni ‘70 è indubbiamente UFO.

Questo telefilm prodotto in Inghilterra è una pietra
miliare del genere Science
Fiction Televisiva.

Siamo nel 1980; la Terra e sottoposta a incursioni di alieni
che rapiscono ignari esseri umani ed espiantano loro gli organi
per poterli utilizzare in sostituzione dei propri in stato
di degenerazione.

Per contrastare questa “invasione”, che viene tenuta
segreta dal governo onde evitare il panico, viene creata la
S.H.A.D.O. (Supreme Headquarters Alien Defence Organization)
un’organizzazione ai piu’ alti livelli di sicurezza e fornita
di strumenti avanzatissimi.

Il comando della S.H.A.D.O. viene affidato al colonello Ed
Straker (Ed Bishop) che viene assistito dal colonello Alec
Freeman(George Sewell) e dal colonello Paul Foster(Michael
Billington) ex pilota collaudatore che viene arruolato dopo
essersi imbatutto per caso nel segreto della S.H.A.D.O.

Il quartier generale dell’organizzazione si trova in Inghilterra
nei sotteranei di alcuni studi cinematografici di proprietà
di Straker, la cui copertura è, appunto, quella di
produttore cinematografico. Il comandante Straker accede ai
sottranei entrando nel suo ufficio, che è un vero e
proprio ascensore, e scende dagli studi alla base segreta.

Gli strumenti e le armi a disposizione della S.H.A.D.O. sono
come detto numerosi e avanzatissimi.

Per contrastare la minaccia UFO nello spazio il colonnello
Straker ha a disposizione un satellite(SID -Space Intruder
Detector) dotato di intelligenza artificiale e in grado di
individuare e anticipare le mosse del nemico e un’intera base
lunare. Alla base lunare sono presenti dei mezzi per muoversi
sulla superficie lunare(dotati di una sorta di dispositivo
antigravitazionale che li fa levitare sulla superficie del
satellite) e i micidiali Intercettori, sorta di caccia con
un unico missile che viene lanciato contro gli UFO in base
ai calcoli fatti dal SID e dal centro di controllo di Base
Luna(generalmente comandato dal tenente Gay Ellis - Gabrielle
Drake) . Se gli UFO dovessero attraversare le difese spaziali
la S.H.A.D.O. può ricorrere anche a micidiali mezzi
“terrestri”. Infatti nei mari del pianeta vi sono
un imprecisato numero di Skydiver, dei potentissimi sottomarini
in grado di lanciare un caccia da combattimento (Sky1) per
contrastare gli UFO nei cieli; inoltre per fronteggiare eventuali
alieni che riescano a raggiungere il pianeta ci sono i Mobiles
dei veicoli cingolati, armati, che generalmente si muovono
in gruppi di quattro di cui uno funge da centro operativo.

Altri mezzi a disposizione della S.H.A.D.O. sono le potentissime
automobili a in dotazione ai comandanti (la forma delle auto
è molto avveneristica ma in realtà sono delle
Citroen taroccate), aerei da trasporto (dalla forma simile
a quella di un Concorde) e navette spazieli che vengono lanciate
dalla stratosfera da un aereo e che servono per raggingere
Base Luna.

Un aspetto interessante di questa serie è il tentativo
di anticipare le mode con delle giacche senza collo indossate
dagli uomini(che effettivamente oggi si vedono in giro) o
con le parrucche viola delle donne di Base Luna.

CREDITS
Regia: Gerry Anderson,
Ron Appleton, David Lane, Alan Perry

Colonna Sonora: Barry Gray

Creato da: Gerry
e Sylvia Anderson e Reg
Hill

Produzione: Century 21
Pictures, ITC

Episodi: durata circa 1
ora; 26 episodi trasmessi la prima volta in Inghilterra
dal 1970 al 1973

 

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti