Questo sito contribuisce alla audience di

Munnethep

Un telefilm autoprodotto; un progetto che non mancherà di affascinare gli appassionati dei serial di fantascienza degli anni '70 e '80

Questo
intervento esce un po’ dal contesto dei classici del piccolo schermo
targati settanta e ottanta per presentare un progetto tutto italiano
di un telefilm autoprodotto.

L’idea é di Andrea Spadano e Tecla D’Annunzio che hanno realizzato
il pilot di un possibile serial di fantascienza intitolato “Munnethep”
la cui idea di fondo contiene tante delle tematiche care agli amanti
dei classici serial fantascientifici degli anni ‘70 e ‘80.

Ecco una piccola intervista agli autori.

Allora Andrea parlaci un po’ in generale del progetto “Munnethep”

Munnethep é una storia ambientata ai giorni nostri, dove vengono
coniugati realtà pura, come quella che può essere ripresa da una
telecamera amatoriale, con l’immaginario del cui carico si fa il
genere fantascientifico. Ma la caratteristica fondamentale di questo
telefilm non risiede solo nel modo in cui verrà (si spera) fruito
dal telespettatore, la molla che scatena la singolarità di questa
storia risiede nel protagonista del racconto, cioé la persona, di
volta in volta al centro dell’attenzione della storia di ogni puntata,
che fa i conti con il raziocinio collettivo che di volta in volta
si vedrà personificato. Al centro di ogni vicenda (degli eventuali
episodi), che ha l’opportunità, di confrontarsi con la razionalità,
propria e di tutta l’umantità in un epico scontro senza tempo, che
richiama le oscure origini dell’uomo, e la possibile fine della
civiltà umana, tra la necessità del singolo nel riconoscersi nella
cruda realtà di tutti i giorni con i suoi drammi ed i suoi successi,
contro il cieco destino della volontà comune di una specie raziocinante
che non ha ancora compreso le effettive conseguenze dei suoi errori
storici rispetto al proprio futuro generazionale.

Dunque mi sembra di capire che in Munnethep la fantascienza sia
strumentale ai fini del racconto di uno o più aspetti dell’umanità,
insomma un po’ come negli anni ‘70 per “Ai confini della realtà”.

Come si può forse intuire, Munnethep, non é una storia di fantascienza
che nasce dal semplice desiderio di raccontare una favola confezionata
con effetti speciali, ma piuttosto, nasce dall’intento di raccontare
un’evento immaginario, quale é l’ipotetica personificazione della
razionalità, coniugandola con la voglia di esprimere un messsagio
fondamentale quale il rispetto di tutti e di se stessi, nel desiderio
di vivere il più pienamente possibile, tutto questo senza proclami
pedanti e presuntuosi, ma semplicemente inserendo questi concetti
in un ambito che crediamo, affascinerà le generazioni legate alla
fantascienza anni 70′e 80, così come affascinerà le nuove generazioni,
per i contenuti della storia ed il proprio svolgimento.

In che fase si trova adesso il progetto e che possibilità ci sono
di poterne fruire in un prossimo futuro per i suoi possibili fans?

Stiamo realizzando un telefilm di fantascienza, ideato e autoprodotto
con mezzi propri, appena sarà pronto vorremmo proporlo ad un network
televisivo. Abbiamo lanciato la proposta in una campagna informativa
globale, la gente si é dimostrata molto interessata all’idea di
proporlo tutti insieme per mandarlo in onda su un canale tv, le
persone hanno risposto con vivissimo interesse, tant’é che la notizia,
data al grande pubblico nella metà di luglio, ha già trovato nel
telefilm ancora in lavorazione, numerosi fans. C’é gente che non
solo ha già mandato e-mail di richiesta alle reti nazionali, ma
si é addirittura proposta come comparsa per un prossimo episodio!
Ci auguriamo che tale produzione susciti un qualche interesse, per
la sua originalità sia nella trama che nella realizzazione, crediamo
infatti, che o piacerà o no, non esistono in onda telefilm fatti
in questo modo.

E’ possibile reperire in rete informazioni relative a “Munnethep”?

.Alcuni siti (dei quali qualcuno ancora in allestimento), hanno
messo a disposizione un proprio spazio web, per dare la notizia
al pubblico e per aiutarci spontaneamente a far sì che questo progetto
si concretizzi. E’ possibile infatti vedere questo interesse attualmente
nei seguenti siti:

http://www.fantacine.too.it/

http://www.ufologia3000.it/Telefilm_Autoprodotto/munnethep.htm

http://digilander.iol.it/serietv/home%20page.htm

http://spazioweb.inwind.it/uraniandco2/bacheca/bacheca.html

Ma esiste un sito interamente dedicato a “Munnethep”?

Abbiamo già preso uno spazio gratuito da allestire a fine mese con
una sorta di trailer del numero zero “L’Esperimento Falito” di “Munnethep”.

Bene allora fatemi sapere quando sarà pronto.

In bocca al lupo per il vostro progetto.

E’ possibile contattare Andrea Spadano e Tecla D’Annunzio all’indirizzo
e-mail tttttt@inwind.it

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Victor Naldonispero

    11 Aug 2009 - 22:27 - #1
    0 punti
    Up Down

    Felicidades Andrea! Haz hecho un muy buen trabajo,soy Victor de Argentina, ¡Exitos!
    Espero tu Contacto al
    victornaldoni@yahoo.com

  • Victor Naldonispero

    11 Aug 2009 - 22:27 - #2
    0 punti
    Up Down

    Felicidades Andrea! Haz hecho un muy buen trabajo,soy Victor de Argentina, ¡Exitos!
    Espero tu Contacto al
    victornaldoni@yahoo.com

  • Victor Naldonispero

    11 Aug 2009 - 22:27 - #3
    0 punti
    Up Down

    Felicidades Andrea! Haz hecho un muy buen trabajo,soy Victor de Argentina, ¡Exitos!
    Espero tu Contacto al
    victornaldoni@yahoo.com

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti