Questo sito contribuisce alla audience di

Tennis e Olimpiadi, un rapporto lungo e contrastato ATENE 1896

Gia’ alla prima olimpiade moderna, 1896 il tennis era uno dei sette giochi presenti. I reggenti inglesi del tennis non vedevano di buon occhio il tennis alle olimpiadi, mossi dal timore che la manifestazione facesse concorrenza al loro Wimbledon, nato nel 1877.

La sera di Lunedi 6 Aprile 1896, John Boland, dopo aver assistito all’innaugurazione delle olimpiadi, era seduto al tavolo del ristorande dell’Hotel di Atene dove alloggiava. John era un giovane universitario irlandese di Oxford, stava concludendo i suoi studi a Bonn, dove decise di assistere ai Giochi Olimpici.

La sua cena venne interrotta da uno studente greco, Demis Kasdaglis, che gli propose di unirsi a lui per partecipare al torneo di doppio che sarebbe cominciato due giorni dopo. John era uno sportivo, giocava a rugby, cricket e tennis dall’eta’ di 9 anni, accetto’ con entusiasmo e chiese anzi di essere iscritto anche al torneo di singolo.

L’8 Aprile alle 17 e 30, sui campi in terra battuta del Velodrome, comincio’ il torneo di tennis ma Kasdaglis e Boland non poterono giocare in coppia in quanto il comitato olimpico impose che i Greci non potessero allearsi a giocatori stranieri.

Boland gioco’ con un suo collega dell’universita’ di Bonn, il tedesco Fritz Traun mentre Kasdaglis si uni’ al connazionale Demetrios Petrokokkinos.
Boland arrivo’ in finale dove sconfisse la sua recente conoscenza ellenica Kasdaglis per 7/5 6/4 6/1.
Subito dopo torno’ in campo per disputare e vincere la finale di doppio contro Kasdaglis/Petrokokkinos per 6/2 6/4.

Il premio, consegnatogli alla presenza di Re Giorgio di Grecia consisteva in un diploma, una medaglia d’argento e una cesta di olive verdi. Per i secondi classificati una medaglia di bronzo. Alla prima olimpiade non si assegnavano medaglie d’oro e nessuna medaglia la terzo.

Boland torno’ a Dublino con i suoi due diplomi, le sue due medaglie d’argento e le due cesti di olive verdi. Nello stesso anno concluse gli studi e divenne, dal 1900 al 1918 membro del parlamento a Westmister, cofondatore dell’Universita’ d’irlanda e giocatore di tennis solo per diletto.