Questo sito contribuisce alla audience di

Gli Internazionali d’Italia 2009 e i Tre Moschettieri

I primi tre posti della classifica Atp sembrano immodificabili. Ed ora Rafael Nadal, Roger Federer e Novak Djokovic sono arrivati alle semifinali degli Internazionali d’Italia 2009 senza perdere neppure un set.

Sembra oramai prassi che nei Masters 1000 arrivino in semifinale almeno tre dei primi quattro giocatori al mondo. E così nell’edizione 2009 degli Internazionali d’Italia, in semifinale sono presenti Rafael Nadal, Roger Federer e Novak Djokovic. Peraltro i tre hanno avuto un cammino di fatto agevole, non hanno giocato il primo turno, trovandosi poi di fronte avversari piuttosto abbordabili.

Rafa Nadal al secondo turno ha agevolmente battuto, neanche a dirlo, il nostro Andreas Seppi con un inequivocabile 6-2 6-3, rimandando così a casa l’ultimo italiano rimasto in campo. Al terzo turno è stata la volta di Soderling a fare da sparring partner al Mancino di Manacor, che ha concluso un velocissimo incontro per 6-1 6-0. Nei quarti di finale è arrivato il derby spagnolo con l’amico Fernando Verdasco , ex-fiamma di Ana Ivanovic, ma il match non ha riservato grosse sorprese ed emozioni, forse anche a causa del consueto timore reverenziale che il buon Fernando nutre nei confronti di Rafael. Pertanto il punteggio finale è stato un “periodico medio” 6-3 6-3, per dirla alla Rino Tommasi .

Roger Federer, dal canto suo, non ha avuto troppi problemi, e cosi al secondo turno ha battuto Karlovic per 6-4 6-4. Al terzo turno è stata la volta di Stepanek, agevolmente battuto per 6-4 6-1. Ai quarti di finale Zverev ha dato un po’ più di filo da torcere all’elvetico, ma comunque l’incontro si è concluso per 7-6 6-2.

Novak Djokovic, che a Roma difende il titolo conquistato lo scorso anno, ha battuto al secondo turno Montanes per 7-6 6-0. Il terzo turno è stato ancor più agevole con Robredo decisamente opaco, con risultato finale quasi per cappotto 6-1 6-1. Il quarto turno, quello sulla carta più difficile con Juan Carlos Del Potro , alla fine non ha creato troppi problemi e si è concluso per 6-3 6-4.

Insomma i Tre Moschettieri, questa volta senza D’Artagnan, alias Andy Murray battuto da Monaco al secondo turno, sono approdati alle semifinali senza cedere neppure un set. Davvero impressionante. Ed ora lo spettacolo si fa ancora più appassionante.