Questo sito contribuisce alla audience di

Toccata e fuga: Maria Sharapova lascia il Roland Garros

Dopo una rentrée degna di una zarina, Maria Sharapova aveva impressionato tutti gli spettatori del Roland Garros per la forma fisica perfetta e la grinta mostrate con inalterato regale portamento. Il sogno si è infranto negli ottavi di finale dove la bella siberiana è stata travolta dalla slovacca Dominika Cibulkova, numero 20 del ranking mondiale.

I suoi fans e l’intero mondo del tennis l’aspettavano ormai da nove mesi, vale a dire dal giorno dell’infortunio alla spalla: Maria Sharapova ha disertato i tornei per una lunga riabilitazione, fatte salve alcune apparizioni al torneo di Indian Wells in doppio e recentemnte nel singolare al torneo di Varsavia.

La grande rentrée è avvenuta al Roland Garros, dove la Sharapova è stata accolta con grande favore da tifosi entusiasti, tra le poche star ad essere realmente applaudita in tutti i passaggi dal difficile pubblico parigino. Con grande maestria e con la classe di sempre, Maria è riuscita ad arrivare ai quarti di finale, anche se ogni match è stato sofferto, tanto da cedere un set in ogni incontro.

Nei quarti di finale, nulla però ha potuto contro la slovacca Dominika Cibulkova, la quale si è imposta per 6-0 6-2. La Sharapova ha evitato il disastroso cappotto grazie agli unici due game concessi da Dominika dopo un match point sul 5-0 al secondo set, come se la piccola slovacca si fosse di colpo teneramente impietosita. Pur tuttavia, la bella Maria lascia il torneo con onore, considerato soprattutto che si tratta del suo reale rientro in una competizione del Grand Slam. Ora aspettiamo con ansia la sua partecipazione al prossimo Wimbledon, dove la russa ha trionfato nel 2004.