Questo sito contribuisce alla audience di

Atp e Wta: la quiete dopo la tempesta

Pubblicate le nuove classifiche Wta ed Atp e, dopo i movimenti e gli stravolgimenti della scorsa bollente estate, tutto è tornato com’era. Più o meno…

L’estate appena trascorsa, calda ed afosa, è stata di tanto in tanto rinfrescata da folate di aria fresca. E le classifiche Atp e Wta non ne sono state immuni. In campo maschile, l’infortunio occorso a Rafael Nadal ha scatenato una serie di movimenti imprevedibili: Roger Federer ne approfittava per riprendersi il trono dopo che il Mancino di Manacor l’aveva spodestato e dall’alto della classifica assisteva ai ribaltoni. Novak Djokovic lasciava il terzo posto al quale si era tanto affezionato per cederlo, suo malgrado, a Andy Murray. Intanto, un argentino, un certo Juan Martin Del Potro, zitto zitto si faceva strada a pallettate veloci anche più di duecento chilometri orari e vinceva niente meno che gli Us Open.

Ma ora l’autunno è alle porte e la classifica si cristallizza, con Roger Federer saldamente al numero uno, seguito da Rafael Nadal; Andy Murray mantiene il terzo posto davanti al serbo Novak Djokovic. Ed ecco l’ingresso nei primi cinque da parte di Juan Martin Del Potro che ha scavalcato Andy Roddick che si attesta al sesto posto. A seguire Jo-Wilfried Tsonga, Nikolay Davydenko, Fernando Verdasco ed in decima posizione Gilles Simon.

Nel settore femminile, polemiche, rientri e nuove presenze hanno tenuto vivo l’interesse. Polemiche a distanza tra la numero uno Dinara Safina e la più giovane delle sorelline Williams. Più che altro polemiche a senso unico da parte di Serena che non accetta di non essere la prima e se la prende con il sistema di attribuzione punti. Poi l’estate è entrata nel vivo con le consuete sfide in famiglia Williams al torneo di Wimbledon, in un dejà vu del 2008, anche se con risultato opposto, visto che la Venere Nera, Venus, ha ceduto scettro e corona a Serena.

Intanto un dolcissimo rientro è stato quello di Kim Clijsters che, dopo aver assaporato le gioie della maternità, è tornata in punta di piedi, ma con grinta ha vinto gli Us Open. E poi, finalmente un po’ di orgoglio nazionale con la nostra Flavia Pennetta che, dopo una serie di successi, è entrata nelle Top Ten. Classifica un po’ stravolta rispetto all’inizio dell’estate. Unica conferma è la leadership di Dinara Safina, seguita dal binomio Williams, Serena e Venus nell’ordine. A seguire Elena Dementieva, Caroline Wozniacki. Svetlana Kuznetsova si attesta al sesto posto precedendo Vera Zvonareva. Ottavo posto per la serba, ex numero uno del mondo, Jelena Jankovic che precede Victoria Azarenka. E poi, al decimo posto, Flavia Pennetta. Vedremo poi cosa succederà con i tornei di fine anno, se nuovi cambiamenti modificheranno le classifiche o si rinsalderanno le posizioni acquisite.