Questo sito contribuisce alla audience di

Un sogno rosa che diventa realtà

La Fed Cup continua a tingersi di azzurro, o rosa che dir si voglia. Dopo la netta vittoria contro la rappresentativa ucraina, le italiane accedono alle semifinali e sperano di poter proseguire e bissare il successo del 2009, con una nuova vittoria nel torneo a squadre più importante del mondo.

Ancora loro: Francesca Schiavone, Flavia Pennetta, Sara Errani e Roberta Vinci. Le campionesse in carica hanno superato il turno di Fed Cup con un perentorio 4-1. Non si sono fatte intimorire né dalle sorelle Bondarenko né dal clima proibitivo (undici gradi sotto zero in pieno giorno). L’unico punto lasciato all’Ucraina è stato per la sconfitta di Francesca Schiavone ad opera di Alona Bondarenko. Il match si è concluso a favore dell’ucraina per 6-1 6-4.

Ma le azzurre hanno ripreso il controllo e nel successivo incontro Flavia Pennetta ha battuto, in un sofferto incontro, Kateryna Bondarenko con il risultato di 7-5 6-3. La brindisina ha dimostrato tutta la sua grinta e soprattutto la grande concentrazione riuscendo a battere nel match successivo la seconda delle sorelle Bondarenko, Alona, con il punteggio di 7-5 7-6. Francesca Schiavone ha egregiamente recuperato la defaillance del primo incontro, battendo Kateryna Bondarenko per 2-6 6-1 6-1. Ed infine anche nel doppio le italiane non hanno concesso nulla alle ucraine, imponendosi per 6-1 6-3.

Le azzurre proseguono la loro rincorsa per un nuovo titolo e un nuovo successo. In semifinale ci aspettano le agguerrite ragazze della Repubblica Ceca, forti del successo al primo turno contro la Germania. Ed allora, tutti pronti a tifare Italia il prossimo 24 e 25 aprile con un sogno che sta nuovamente diventando realtà.