Questo sito contribuisce alla audience di

Rafael Nadal: sesta incoronazione a Montecarlo

Il torneo di Montecarlo, il primo sulla terra rossa della stagione 2010 ha visto la riconferma del suo re. Rafael Nadal vince il torneo monegasco per la sesta volta consecutiva e sembra buttarsi alle spalle gli spettri dei brutti infortuni che lo hanno afflitto nell’ultimo anno.

Tonico, solido, diritto profondo e rovescio tagliato. Così si è presentato Rafael Nadal al pubblico del Country Club di Montecarlo. Ed è tornato a vincere per la prima volta dopo undici mesi, dopo gli Internazionali d’Italia 2009. La finale del Montecarlo Rolex Masters è stata un derby spagnolo tra Rafa Nadal a Fernando Verdasco. I due si sono incontrati i carriera per dieci volte nelle quali è stato sempre Nadal ad imporsi. E anche nella finale di Mantecarlo non c’è stato niente da fare per Verdasco, che anche a causa di problemi alla cervicale, non è riuscito ad opporre alcuna resistenza al connazionale. Pochissimi sono stati gli errori gratuiti del Mancino di Manacor che è riuscito ad imprimere alla partita un ritmo incalzante con colpi efficaci. Il primo set non ha avuto storia e si è chiuso con un perentorio 6-0 a favore di Rafa.

Il secondo set è stato una sostanziale fotocopia del primo, con un Verdasco che non è riuscito a venir fuori dal gioco incalzante e pressante del connazionale. Esemplare è stato il pubblico di Montecarlo che ha cercato sostenere, inutilmente, il povero Verdasco. La partita si è conclusa con il punteggio definitivo di 6-0 6-3 e ha riportato Nadal sul podio, sul gradino più alto. Finalmente, dopo l’infortunio, ha raggiunto una finale e l’ha vinta. E, senza dubbio, per Nadal è stata una grande emozione riassaporare la gioia della vittoria, soprattutto perché è arrivata a Montecarlo, che lo fa entrare nella storia con sei vittorie consecutive nel torneo. Nessun tennista, nell’era open, ha vinto lo stesso torneo per più di cinque volte di fila. Rafa torna a vincere nel torneo dove non perde dal 2003, dove ha vinto per trentadue incontri consecutivi e ha lasciato agli avversari solo cinque set.

Ed ora ci si chiede se Montecarlo abbia restituito al pubblico un Nadal in perfetta forma, che potrà tornare ad insidiare Roger Federer al vertice della classifica. E’ il vero o il falso Nadal? Lo vedremo dai prossimi tornei, ma la sensazione è che il Mancino di Manacor sia in grado di riprendersi ciò che aveva temporaneamente lasciato.