Questo sito contribuisce alla audience di

Nadal: uno, due e tris a Madrid

Rafael Nadal e Roger Federer: l’eterna sfida si ripete nella finale del torneo Master 1000 di Madrid. Entrambi i tennisti sono reduci da malattie, lo spagnolo dall’infortunio alle articolazioni delle ginocchia e l’elvetico da problemi polmonari. Per Nadal è la rivincita dello scorso anno, quando Federer si era imposto, togliendo a Rafa il piacere di vincere in casa.

La sfida infinita, la finale più bella che ci si può attendere è quella giocata tra Roger Federer e Rafael Nadal. I due sono arrivati in finale nel torneo Masters 1000 di Madrid, in una sorta di dejà vu dello scorso anno… ma con un finale diverso visto che questa volta è stato il padrone di casa, Rafa Nadal a imporsi con il punteggio di 6-4 7-6. Il pubblico madrileno ha mostrato la sua sportività, nonostante fosse tutto dalla parte dell’idolo di casa, incoraggiando Federer nei momenti di maggiore difficoltà dell‘elvetico. A sostenere il maiorchino, è stata presente anche la regina Sofia.

La finale è iniziata un po’ sottotono con entrambi i giocatori fallosi, ma con Nadal che è riuscito a conquistare i punti decisivi. Il torneo di Madrid è il terzo torneo del 2010 che il Mancino di Manacor si è aggiudicato dall’inizio dell’anno, dopo Montecarlo e Roma. Ora inizierà la preparazione per il Roland Garros, dove lo scorso anno era stato costretto a cedere le armi anche a causa dell’infortunio. In ogni caso, dopo che in molti lo avevano dato per spacciato e pronto per il ritiro, Nadal sta dimostrando di poter giocare ancora molti tornei e soprattutto di aver recuperato la forma fisica che lo ha sempre contraddistinto.