Questo sito contribuisce alla audience di

Anche i campioni rischiano

Che paura! Brivido sul Centre Court di Wimbledon, dove Roger Federer è stato costretto al quinto set per passare indenne il primo turno. Il colombiano Alejandro Falla ha impegnato l’elvetico più del previsto e ha messo in evidenza la vulnerabilità del padrone di casa.

Ci siamo. Terza prova del Grand Slam, quella che sulla carta è la più adatta a Roger Federer, è iniziata. Il pluricampione è arrivato a Wimbledon con un obiettivo nella mente ed un risultato nel cuore: vincere il suo settimo torneo, più di chiunque altro. Eppure l’inizio non è stato dei più semplici. L’incontro che sulla carta doveva essere un allenamento o poco più, si è trasformato in un test importante per Federer.

Il colombiano Alejandro Falla, numero sessanta della classifica Atp, si è portato avanti nei primi due set e, nel quarto, è arrivato addirittura al tie-break . Poi Roger ha ripreso in mano il match ed ha concluso al quinto set con il punteggio definitivo di 5-7 4-6 6-4 7-6 6-1. E pensare che dal 2001, anno del suo primo successo a Wimbledon, Roger il Magnifico è arrivato al quinto set solo in tre occasioni, precisamente nelle due finali con Rafael Nadal, nel 2007 e 2008, e lo scorso anno sempre in finale con Andy Roddick.

Federer non è ancora al cento per cento della forma fisica e mentale, visto che si trova ad affrontare il torneo come testa di serie numero due, dopo che Rafa Nadal è tornato al vertice della classifica Atp con la finale vinta al Roland Garros. Anche quest’anno la prova londinese del Grand Slam parte con fuochi d’artificio. E siamo solo al primo turno!