Questo sito contribuisce alla audience di

Isner - Mahut: la partita delle meraviglie

La magia del torneo di Wimbledon: un primo turno programmato sul campo numero diciotto che entra nella storia del tennis come match più lungo e con più aces di tutti i tempi. I due giocatori, artefici di tale memorabile impresa, sono lo statunitense John Isner ed il francese Nicolas Mahut.

Un match che vale l’ingresso nella storia. E non è una finale ma un incontro di primo turno, giocato su un campo di scarso rilievo, quel n. 18 di Wimbledon che mai aveva avuto tanti spettatori e fotografi tutti insieme. Eppure proprio lì i due tennisti John Isner e Nicolas Mahut stanno lasciando una firma indelebile nel libro del tennis di tutti i tempi. Guardando distrattamente il punteggio si potrebbe credere ad un errore del segnapunti. Ed invece l’incontro ha uno scoring che ha dell’inverosimile: Isner Vs Mahut 4-6 6-3 7-6 6-7 59-59. E si continuerà dopo una notte di meritato riposo.

L’incontro è stato sospeso per oscurità dopo dieci ore di gioco, dopo aver giocato centossesantatre game di cui centodiciotto solo nel quinto set, dopo aver messo a segno complessivamente centonovantadue aces. I due tennisti, stanchi ma concentrati, stanno dando vita ad uno spettacolo di bellissimo tennis che evidenzia le loro straordinarie doti atletiche. Non è solo la volontà a spingerli a continuare ma è sicuramente il cuore che li guida, quel cuore che buttano dopo il net in ogni punto che giocano. E’ veramente un peccato che nel tennis, sport bellissimo ma in questo caso crudele, non ci sia il pareggio.