Questo sito contribuisce alla audience di

LA SERA DI KARON

Una giornata particolare e' fatta di piccole cose: gli amici che vengono a trovarti, dai un volto alle persone che conosci sul web, valuti diversamente tante cose che in Italia ti farebbero arrabbiare.

Spesso mi capita di lavorare tutto il giorno e la sera, anche se non vuoi ti fermi a guardare il tramonto.

Una giornata particolare e’ fatta di piccole cose: gli amici che vengono a trovarti, dai un volto alle persone che conosci sul web, valuti diversamente tante cose che in Italia ti farebbero arrabbiare.

Ecco, il tramonto di Karon, il tramonto di Phuket che stende un tocco di acquerello nella tua giornata. Anche il piu’ duro e cinico in quei 30/40 minuti diventa un’altra persona e allora pensi che la tua scelta per quanto difficile e ricca di salite e di incertezze e’ una scelta giusta.

Il tramonto di Phuket da un senso alle tue fantasie e materializza i tuoi sogni. Per uno che e’ abituato alla folla, alla gente ai watt quello e’ un momento di silenzio o di chill out. Vedi correre i ragazzini, i thai tornano a casa, altri escono e danno inizio al vociare della sera, alla baldoria, al carnevale tutto l’anno. Ma per chi ci abita, in questo posto magnifico, quello del tramonto e’ forse un momento di meditazione, di preghiera, di sentirsi parte di un tutto. In un equilibrio della natura che difficilmente in altri scenari riusciamo a percepire e concepire.

Ha ragione un amico che dice: vale la pena di esserci, e aggiungo io, vale la pena di incontrare persone come quelle che sto incontrando. Come i valori persi che qui riaffiorano come vene ingrossate. Questi sono i pensieri che vengono ad un dj/musicista che ha scelto Phuket come sua casa.

Le categorie della guida