Questo sito contribuisce alla audience di

REGOLAMENTAZIONE DEL LAVORO DI STRANIERI IN THAILANDIA

Lavorare in Thailandi ad dipendente, affascina tanti ecco perchè vi segnaliamo come fare, ma anche cosa si rischia a non fare le cose per bene.







Sono in tanti quelli che chiedono informazioni su lavoro dipendente in Thailandia. Premesso che non è semplice e facile trovare lavoro, bisogna fare i conti con una economia protetta che di fatto scoraggia l’assunzione di cittadini stranieri, a favore chiaramente della manod’opera locale.

Altri accordi, bilaterali e a livello di ASEAN (l’unione Europea dei paesi del Sud Est Asiatico) favoriscono certamente gli immigrati dai paesi dell’area piuttosto che occidentali. Quindi ecco lo schema e che cosa potete fare in Thailandia.


Se sei attualmente in Italia:
Contattare l’Ambasciata Thailandese o un Consolato e richiedere un Visto Non Immigrant B, questo tipo di Visto è indispensabile per fare richiesta del permesso di lavoro.
Oppure un datore di lavoro in Thailandia può fare domanda per un permesso di lavoro. Dopo che il permesso di lavoro è stato accordato lo straniero può entrare in Thailandia per ricevere il permesso di lavoro e poi cominciare a lavorare.
Ricorda che:
Uno starniero in Thailandia in possesso del visto non-immigrant B può lavorare in Thailandia solo dopo avere ricevuto un permesso di lavoro, in caso di lavoro senza permesso,

SANZIONE PENALE CRIMINALE:

Carcerazione non oltre i 3 mesi, multa non oltre i 5.000 Baht o ambo le sanzioni penali. In caso di lavoro proibito agli stranieri, le sanzioni diventano, carcerazione non oltre i 5 anni, multa da 2.000 a 100.000 Baht o ambo le sanzioni penali.
Requisiti necessari alla domanda per un permesso di lavoro:
Residenza denunciata presso le competenti autorità dell’Ufficio Immigrazione.
Attestato scolastico tradotto in Thailandese, che certifica la qualifica per svolgere il lavoro specificato nella richiesta per il permesso di lavoro.
Sanità mentale.
Non soffrire di lebbra o tubercolosi, non essere tossicodipente o alcoolista o non soffrire di elefantiasi.
Non essere stato incarcerato in Thailandia, per violazione delle leggi sull’immigrazione o per lavoro senza permesso, almeno nell’ultimo anno prima della domanda.

Occupazioni proibite agli Stranieri:

Lavori manuali
Lavori nell’agricoltura, nell’allevamento, selvicoltura o pesca che escludono lavoro specializzato in ogni particolare ramo o soprintendenza di fattoria
Muratura, falegnameria o gli altri lavori di costruzione
Intaglio di legno

Autista di qualsiasi mezzo meccanico, escluso pilota di aereo internazionale

Commesso

Vendita all’asta

Taglio o lavorazione gioielleria

Parucchiere o trattamento di bellezza

Tessitura di stoffe a mano

Produzioni artigianali in pagli, bambù o rattan

Produzione di strumenti musicali thailandesi

Prodotti da oro, argento o lega di oro-rame

Produzione di bambole thailandesi

Produzione di materassi o coperte

Lavorazione della seta a mano

Produzione di immagini di Buddha

Produzione di coltelli o armi da taglio

Produzione di ombrelli di stoffa o carta

Produzione di scarpe e cappelli

Mediazione o agenzia, escluso negli affari commerciali internazionali

Lavoro di ingegneria civile, escluso lavoro altamente specializzato

Lavoro di architettura

Produzione di capi di abbigliamento

Arte ceramica o creazione di merce in ceramica

Autista di escursioni turistiche

Venditore ambulante

Dattilografo

Ufficio o lavoro di segreteria

Legale o servizi di denuncia

Elenco dei documenti richiesti per la domanda del permesso di lavoro:

Passaporto, certificato di residenza permanente (originale e copia)

Lettera di lavoro (emessa dalla company, nella quale viene specificato il motivo dell’assunzione), l’elenco dei dipendenti della company stranieri e thailandesi

L’evidenza documentaria di qualifiche istruttive (diploma scolastico) e record di lavoro (curriculum)

Certificato medico (non più vecchio di 6 mesi)

Ubicazione dello stabilimento

3 fotografie taglia 5×6 cm. (non più vecchie di 6 mesi)

COMMENTI: Potrebbero essere richiesti altri documenti
Se tutti i documenti risultano in regola, normalmente il permesso di lavoro verrà accordato in 7 giorni.

Validità del permesso di lavoro
Un permesso di lavoro ha una validità di anno e viene rinnovato ogni anno.

Se la durata del lavoro è inferiore ad un anno, il permesso di lavoro sarà accordato per il periodo richiesto.

La validità del permesso di lavoro non eccederà la data di validità del visto nel passaporto.

La domanda di rinnovo del permesso di lavoro deve essere presentata prima della scadenza dello stesso. Se un permesso di lavoro è scaduto, un’altra domanda deve essere completata per un permesso di lavoro nuovo

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • val

    27 Oct 2010 - 23:26 - #1
    0 punti
    Up Down

    Ciao son Val,mi piacerebbe tanto lavorare in Thailandia,come dipendente in u ristorante,bar diving center,ho bisogno di una visa partcolare!???

  • val

    27 Oct 2010 - 23:27 - #2
    0 punti
    Up Down

    Ciao son Val,mi piacerebbe tanto lavorare in Thailandia,come dipendente in u ristorante,bar diving center,ho bisogno di una visa partcolare!???

  • val

    27 Oct 2010 - 23:27 - #3
    0 punti
    Up Down

    Ciao son Val,mi piacerebbe tanto lavorare in Thailandia,come dipendente in u ristorante,bar diving center,ho bisogno di una visa partcolare!???

Le categorie della guida