Questo sito contribuisce alla audience di

Una Thailandia da spiaggia

Tra le isole Hua Hin , in particolare, è diventata molto popolare tra i visitatori stranieri grazie all'atmosfera salubre che vi si respira e per la caratteristica di essere rimasta ancora un luogo tranquillo e rilassato, non colpita dal turismo di massa.

La Thailandia è famosa per le sue numerose isole, ricche di flora e fauna tropicali, bellissime spiagge, mare incontaminato e fondali per indimenticabili immersioni, tutto a stretto contatto con la natura. Tra le isole Hua Hin , in particolare, è diventata molto popolare tra i visitatori stranieri grazie all’atmosfera salubre che vi si respira e per la caratteristica di essere rimasta ancora un luogo tranquillo e rilassato, non colpita dal turismo di massa.

Questa graziosa cittadina sulla spiaggia, meta preferita dai monarchi tailandesi, è una località balneare che, tra le tante proposte, si avvale anche della novità dell’ Hyatt Regency Huan Hin . Il lussuoso Resort, situato a 230 km a sud da Bangkok , gode di una spiaggia lunga oltre 200 metri, circondato da 12 ettari di giardini tropicali con piante esotiche e secolari. Offre 204 eleganti camere e dispone di diverse piscine comunicanti, uno scivolo ad acqua lungo 22 metri e alto sette ed una piscina con spiaggia.

Quattro ristoranti e bar offrono cucina tradizionale thai, cucina italiana, specialità di pesce fresco e noodles asiatici. Per gennaio 2007 è prevista l’apertura del The Barai , un complesso di otto esclusive SPA Suite pronte a ritemprare mente, corpo e spirito nel relax più totale. Il nome deriva da “baray”, un grande bacino artificiale realizzato dagli antichi Khmer per incanalare le acque di irrigazione, importante risorsa di vita che apportava benessere e serenità alla popolazione: a distanza di secoli il ruolo del Baray non cambia.

Le otto spa suite sono state ideate per i trattamenti e anche per i soggiorni: le Barai Residence al piano terra dispongono di una veranda con piscina privata e giardino, mentre quelle al piano superiore hanno ampi balconi e una bellissima vista sul Golfo della Thailandia . 18 suite private sono destinate invece ad uso esclusivo per i trattamenti, ognuna dotata a non è stata colpita dal turismo di massa. ‘la natura. o e fondali per indimenticabili simmersidi piscina esterna, doccia a pioggia, un’area relax con letto Thai per trattamenti della tradizione tailandese, spogliatoio.

Tre suite doppie garantiscono esclusivi trattamenti di idroterapia oltre a trattamenti Vichy e bagno turco. Inoltre massaggi rilassanti secondo l’antica tradizione Khmer e rituali di benessere Thai , le migliori terapie occidentali e sessioni di meditazione e yoga nel cortile interno ricoperto di sabbia. Per pranzare e cenare di fronte alla spiaggia è stato ristrutturato un padiglione a due piani che prende il nome di McFarland House, risalente al XIX secolo: niente di meglio per godere di uno dei panorami più affascinanti della Thailandia.
Un’importante manifestazione dal nome Taste of Italy a t ta a promuovere i prodotti alimentari ed il vino italiano e’ organizzata annualmente dall’Ambasciata d’Italia in collaborazione con l’ACRIT (Associazione Chef e Ristoratori Italiani in Thailandia) e con la camera di commercio Italo-Thai, in Bangkok (Hilton Hotel) ed a Phuket (Le Meridien Hotel), partecipano numerose aziende italiane, sia direttamente che attraverso distributori o agenti locali. Altro avvenimento annuale di rilievo e’ il Thanon Pan manifestazione tenuta lungo una strada (thanon significa strada) situata tra Silom Rd. e Sathorn Rd. che ospito’ la prima comunita’ di Italiani (artisti, ingegneri, architetti, ecc.) che si trasferirono e lavorarono in Siam, su invito del Re Chulalongkorn, e furono artefici della costruzione di nuovi palazzi, monumenti, ponti e strade per l’ammodernamento del Paese (per ulteriori informazioni su “Gli Italiani alla corte del Siam” accedere al link relazioni storiche Italo-Thailandesi” ). In questa occasione si celebrano appunto le amichevoli relazioni tra Italia e Thailandia cominciate oltre un secolo fa. Sono previsti spettacoli e performance artistiche sia italiane che thailandesi, un assortimento di prodotti “made in Italy”, nonche’ assaggi di cibo di entrambe le nazioni. Tale avvenimento si svolge di regola nella domenica intorno al 10 dicembre.

Le categorie della guida

Argomenti