Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti sul concerto di Londra (2)

Di "Tony" dalla malinig list dedicata a Bruce Springsteen http://it.groups.yahoo.com/group/springsteen_it/

Il Miami ha fatto una recensione impeccabile!

Aggiungo che su pay me my money down a differenza della sera prima a
Manchester il pubblico ha continuato a battere le mani obbligando Bruce a
riprenderla di fatto quando la band è tornata sul palco, un po come fece con
sunny day a Bologna quattro anni fa. Più in generale comunque il freddo
pubblico inglese si è fatto trascinare gradulamente fino a fare in piedi
l’ultima parte del concerto, anche su pezzi come my city. Non oso pensare
cosa sarà il Forum venerdì sera. A livello musicale ho delle opinioni
abbastanza contrastanti sui riarrangiamenti di alcuni suoi vecchi brani,
però preferisco non sbilanciarmi per rispetto di chi sta aspettando Milano.
Posso dire che i fiati sono una cosa spettacolare, spesso richiamati a turno
da Bruce per gli assolo, assieme al “banjo-man” che ha aperto anche un paio
di pezzi se non ricordo male. I cori in gospel-style sono bellissimi, a
tratti richiamano le atmosfere del tour 92/93. Di fatto non ci sono assoli
di chitarra, ma questo probabilmente è normale trattandosi di musica
country.

Due parole sulla “venue” del concerto: L’Apollo è un posto assurdamente
piccolo, penso che saremo stati si e no in quattromila, però odora veramente
di leggenda. Bruce sul palco parlava di fantasmi, per lui non deve essere
stato facile rimettere piede su quel palco a distanza di trent’anni. Il
palco, come mi faceva giustamente notare Lorenzo, dal filmato sembra grande,
ma vi assicuro che piccolissimo e i 17 tra musicisti e coristi ci stavano a
stento.

Non vorrei alimentare voci, però gli schermi erano li ma non li hanno
accesi, ma di fatto le telecamere hanno ripreso lo stage per tutta la durata
del concerto…. A voi l’ardua sentenza!

Un abbraccio grandissimo ai compagni della lunga e insonne notte londinese,
e grazie della sorpresa che mi avete fatto venendo all’Odeon.

Tony
Killerjoe
www.springsteen.too.it