Questo sito contribuisce alla audience di

Concerto di Parigi

di KOLONEL KURTZ dalla MAILING LIST springsteen_it

http://it.groups.yahoo.com/group/springsteen_it/

Bellissimo concerto quello di questa sera.

‘On va s’amuser ce soir’: ci divertiremo questa sera. E cosi’ e’ stato:
due ore e 20 (circa) tirate, senza pausa, molto divertente.

La sua voce e’ splendida, soprattutto nella prima parte del concerto, e
la band suona divinamente. Tra l’altro, nonostante la presenza di
musicisti sul palco sia non indifferente, il suono e’ molto pulito e si
apprezzano tutti gli strumenti senza quell’effetto che
a mio avviso ha caratterizzato il tour di The rising.

Quello che e’ cambiata rispetto ai tour precedenti e’, a mio avviso, la
sua presenza sul palco. Mi sembra che ora sia un po’ meno “buffone”, non
so perche’ e’ all’inizio della tournée, con musicisti nuovi tra l’altro,
o perche’ ha impostato diversamente il concerto. Insomma, un po’ piu’
democratico, un po’ meno propenso a rubare la scena al resto della band.

Per quanto riguarda i pezzi, tutti bellissimi e splendidamente suonati:
unica canzone che forse mi ha deluso un po’ e’ , che
mi sembra perda qualcosa rispetto alla versione del cd, che a me piace
molto. Tra i pezzi vecchi, particolare menzione per una eccezionale
versione di .

Sorpresa delle sorprese: Elliot Murphy sul palco. Veramente incredibile:
su sei concerti che finora ho visto al Bercy, in cinque c’e’ stato
Elliot Murphy, che, tra l’altro, e’ tra i dieci uomini piu’ brutti del
mondo.

Per gli amanti del gossip: uno dei fiati somiglia a Corrado Nesurini.

Ultimo consiglio: e’ un concerto da vedere assolutamente nel parterre.
Io l’ho visto dalle tribune perche’ non potevo permettermi un giorno di
ferie, e mi sono pentito.

Vivissime cordialita’.

P.S.: Se c’e’ qualche sciampista mi risponda. Come gel Springsteen usa
del cemento armato? I capelli non si muovevano di un millimetro.