Questo sito contribuisce alla audience di

Un anno fa Springsteen al Superbowl

Il 2 febbraio 2009 Bruce Springsteen e la E Street Band infiammavano la finale del Superbowl

Già un anno è passato, un altro tour mondiale se n’è andato, e un altro Superbowl è stato assegnato. Per la prima volta nella loro storia hanno vinto i New Orleans Saints del coach Sean Payton e del quarterback Drew Brees, premiato miglior giocatore della finale. Asfaltato Peyton Manning, quarterback dei favoritissimi Indianapolis Colts.

Nonostante quest’anno siano stati gli Who gli ospiti d’onore dell’ambitissimo “Halftime show”, il rituale spettacolo di rock pirotecnico in scena su un palco mobile durante l’intervallo di gara, è facile leggere nella vittoria degli alluvionati di New Orleans (per la cronaca, 31 a 17), che solo cinque anni fa furono sul punto di essere spazzati via insieme al resto della città, la trama di una qualche canzone di Springsteen, ospite giusto un anno fa con la sua band sul palco di Tampa. Did you hear me, Bruce? Keep on writing, man!