Questo sito contribuisce alla audience di

I segreti del make up di The vampire diaries

La truccatrice dei protagonisti parla del loro look e come ricrearlo facilmente

The vampire diaries

The Examiner ha intervistato Beverly Jo Pryor, una delle responsabili del make up di The vampire diaries.

Beverly pensa che parlando di make up per tutti il segreto sia “meno è meglio” perchè se una persona è pronta ad uscire basta un po’ di mascara e un tocco di colore o gloss sulle labbra e si è pronti, con l’eventuale aggiunta di un po’ di fard. “Tutto dipende dall’idividuo, dal look, e dal risultato che si vuole raggiungere. Non c’è una regola fissa“.

La truccatrice spiega anche che è veramente importante pulire la propria pelle dal trucco al termine di una giornata e che ognuno deve scegliere i prodotti in base al tipo di pelle e alle proprie esigenze.

Dell’esperienza sul set di The vampire diaries racconta “Tutti, i produttori, gli sceneggiatori, tutti noi lavoriamo come una squadra. I truccatori, i parrucchieri e i costumisti: lavoriamo tutti insieme. Gli attori sono semplicemente fenomenali, sono tutti così gentili. Mi sento veramente fortunata ad essere parte dello show. Alle volte lavoriamo per lunghe ore ed è così importante andare tutti d’accordo. Amo il personaggio di Elena. Non solo amo il suo personaggio, adoro lei. E’ semplicemente fantastica, meravigliosa e così dolce. E’ una gioia assoluta lavorare con lei“.

Sul set si usano prodotti di ogni marca, basta che funzionino alla perfezione in base alla persona su cui li si deve usare.

Beverly racconta del look di Elena: “Elena è la ragazza popolare, bellissima e delicata, ma bellissima. Molto naturale. Visto che è già meravigliosa, non c’è molto lavoro da fare” e spiega che Nina Dobrev ha una pelle perfetta e degli occhi meravigliosi che le permettono di non dover fare molta fatica nel far risaltare i suoi punti di forza “Nina è splendida dentro e fuori come persona“.

Per ricreare il look di Elena basta usare un buon mascara, un po’ di fard e il colore preferito per le labbra ma che non sia rosso “Un buon gloss, di colore naturale” e mantenere lo stile minimale con un po’ di fard ma non troppo e da poter utilizzare anche sulle palpebre in modo da ottenere un aspetto molto naturale.

Caroline, invece, è un po’ più sofisticata anche nel trucco e per copiarla basta usare la propria creatività con un po’ più di colore e un po’ più di trucco senza mai però superare il limite.

Bonnie, racconta Beverly, è adorabile e delicata “E’ un po’ timida e si tira indietro. Il suo look è molto naturale, non troppo colore. Solo mascara e qualcosa per gli occhi. Uso il suo fard e lo utilizzo anche sulle palpebre per fare contorno“.

Un fard utilizzabile da tutti, secondo la make up artist, potrebbe essere quello di Nard o di Bobbi Brown in versione cremosa perchè non sono particolarmente pigmentati.

La trasformazione in vampiro è invece un processo realizzato in collaborazione con gli effetti visivi: i denti sono creati al computer, mentre gli attori indossano lenti a contatto anche se poi in postproduzione gli occhi vengono modificati così come gli effetti intorno alle palpebre.

Le categorie della guida