Questo sito contribuisce alla audience di

APRIL FOOL

57 anni fa nasceva il grande Ronnie Lane. Oggi noi lo ricordiamo.

57 anni fa, il 1 Aprile del 1946, nasceva Ronnie Lane. Scomparso prematuramente il 4 Giugno 1997 per una grave forma di sclerosi multipla che lo aveva colpito più di vent’anni prima.

Co-fondatore degli Small Faces, la mitica mod band rivale nei sixties degli Who, anima dei Faces, personalmente lo ricordo in modo particolare per la carriera solista che intraprese a partire dal 1973.

Appena uscito dai Faces fondò il mitico Ronnie Lane’s Mobile Studio (in cui venne prodotto Quadrophenia), mise in piedi il fallimentare “Passing Show” (un tour itinerante in cui lui e i suoi compagni di viaggio, ovvero gli altri musicisti, vivevano on the road su grandi roulotte imitando la cultura zingara.

In poco meno di un decennio riuscì a sfornare 5 ottimi LP: Anymore For Anymore, Ronnie Lane’s Slim Chance, One For The Road, Rough Mix e See Me. Diagnosticatagli nel 1976 una forma di sclerosi multipla, non si arrese mai alla malattia. Ancora in forze realizzò il sopraccitato album con Pete Townshend nel 1977, partecipò alla Rockestra di Paul McCartney nel 1979 e diede vita a numerose collaborazioni (in particolare con Steve Marriott e Ron Wood), poi nel 1983, già molto debilitato, chiudeva i concerti del tour ARMS Concert (a cui parteciparono artisti del calibro di Eric Clapton, Joe Cocker, Jimmy Page, Steve Winwood, Kenney Jonnes, solo per citarne alcuni), organizzato per raccogliere fondi in favore della ricerca scientifica sulla Sclerosi Multipla.

A partire dalla metà degli anni ’80 si stabilì negli USA dove si sottopose a lunghi trattamenti medici. La situazione non poteva certo migliorare e, sebbene impossibilitato nel suonare basso o chitarra e pesantemente ostacolato dalla paresi, non disdegnava di esibirsi nei locali della sua zona con band improvvisate e composte per lo più da amici.

Come ricordato Ronnie si è arreso solo il 4 Giugno 1997.

Se siete interessati a scoprire questo grande artista, sono disponibili già da qualche anno su CD tutti i suoi album, con l’aggiunta di numerosi extras. Se vi piacerà, ma non ho motivo di dubitarne, potrete anche estendere il vostro interesse ai CD che immortalano le sue esibizioni dal vivo di cui una disponibile anche come Video-CD.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati