Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanili: buon esordio per Allievi e Giovanissimi

(foto: www.valenzana.com) Con il campionato fermo fino al 20 ottobre per il concomitante Mondiale Under 20 in corso in Egitto (nel quale la nazionale di Francesco Rocca si sta disimpegnando con onore[...]

Pigino, ex coordinatore settore giovanile Torino Fc
(foto: www.valenzana.com)

Con il campionato fermo fino al 20 ottobre per il concomitante Mondiale Under 20 in corso in Egitto (nel quale la nazionale di Francesco Rocca si sta disimpegnando con onore nonostante sia priva di tasselli potenzialmente fondamentali, da Santon a Balotelli, da Poli a Paloschi), le formazioni Primavera non hanno comunque interrotto l’attività: nello scorso fine settimana si è infatti giocata l’andata del secondo turno di Coppa Italia.

Dopo aver eliminato il Parma nel primo turno, i ragazzi di Antonino Asta erano attesi da uno scoglio ben più difficile, oltre che ben conosciuto: la Sampdoria, una delle grandi del calcio giovanile italiano, da cui il Toro era già stato battuto in casa nella giornata inaugurale del campionato. Nella partita d’andata giocata in Liguria domenica 27 settembre, il Toro, ancora fermo a quota zero punti dopo due giornate di campionato, se l’è cavata bene perdendo per 2-1 e mantenendo così aperto il discorso qualificazione al terzo turno dove la vincente affronterà un’altra corazzata, il Genoa, campione uscente e fresco vincitore della Supercoppa Italiana.

Sampdoria e Torino non si sono risparmiate dando vita ad una partita sorprendentemente equilibrata: entrambe le squadre sono scese in campo in formazioni rimaneggiate; in particolare Asta, costretto a rinunciare al portiere Gomis, reduce da un’operazione al ginocchio dopo l’infortunio subito nei primi minuti della seconda giornata di campionato a Cagliari, aveva scelto di rinunciare dal primo minuto anche a giocatori come Miello e Comi puntando sul nigeriano Sese e su qualche altra seconda linea come Chiatellino. Ebbene i giocatori meno impegnati hanno fornito risposte convincenti intepretando la partita al meglio fin dai primi minuti: il gol del vantaggio arriva a sorpresa al 17′ ad opera di Maiorano ma la Sampdoria pareggia dopo appena cinque minuti con Tescardi. Nella ripresa i blucerchiati prendono in mano il gioco ma il Toro soffre poco e soccombe solo a sei minuti dalla fine a causa di un calcio di rigore trasformato dal gioiellino Soriano. La partita di ritorno è in programma il 5 ottobre alle 14.30 al campo “Agnelli” di Via Sarpi.

Domenica scorsa è intanto cominciata anche la stagione degli Allievi e dei Giovanissimi Nazionali, impegnati curiosamente contro lo stesso avversario, il Canavese. Per entrambe le formazioni giovanili granata il debutto stagionale è stato più che positivo: gli Allievi si sono imposti in casa per 3-0 mentre i Giovanissimi hanno vinto per 2-0 in “trasferta”, sebbene anche la squadra di Fogli abbia giocato a Torino, al campo di Via Osoppo.

Per la squadra allenata da Giovanni Zichella, chiamato alla difficile eredità di Antonino Asta che lo scorso anno aveva saputo raggiungere le finali nazionali ed alle prese con un gruppo molto rinnovato (la maggior parte della rosa dello scorso anno è stata trapiantata in Primavera), si è trattato di un successo mai in discussione: il risultato si è sbloccato al 12′ del primo tempo su rigore grazie ad Arciello, il raddoppio è stato siglato al 74′ dal promettente Quartsin, entrato nella ripresa e bravo, pochi minuti, anche nel provocare l’autorete di Castiglia che ha chiuso il conto.

Buona la prima, dunque, ma è ancora presto per vaticinare di una stagione di soddisfazioni: il livello tecnico del Canavese infatti non ha consentito di testare con oggettività il nuovo gruppo granata. Domenica prossima seconda giornata sul campo della Valenzana la cui prima squadra, militante in Seconda Divisione, è allenata dall’ex colonna del settore giovanile granata Antonio Pigino (nella foto). I Giovanissimi di Fogli si sono invece imposti per 2-0 grazie alle reti di Alessandro Comentale e di Francesco Cavaglià e dopo il bell’esordio ospiteranno domenica prossima alle 15 l’ostico Genoa.

Ultimi interventi

Vedi tutti