Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanili: gli Allievi vincono il girone

(foto: www.tuttomercatoweb.com) Con la testa già rivolta alle fasi finali, gli Allievi di Giuseppe Zichella confermano il momento di flessione che dura da qualche settimana cedendo a sorpresa per 2-0[...]

Per Benedetti jr un'altra convocazione nell'Under 18
(foto: www.tuttomercatoweb.com)

Con la testa già rivolta alle fasi finali, gli Allievi di Giuseppe Zichella confermano il momento di flessione che dura da qualche settimana cedendo a sorpresa per 2-0 all’Alessandria nella prultima giornata della stagione regolare. I grigi, terz’ultimi in classifica, hanno approfittato di un evidente rilassamento dei giovani granata che con questo inopinato ko hanno rimediato la terza sconfitta stagionale interrompendo una lunghissima striscia positiva fatta da dodici vittorie consecutive, un pareggio contro la Juventus ed un nuovo prestigioso successo contro la Sampdoria seconda forza del campionato. Ma i ragazzi di Zichella possono comunque esultare e brindare al seppur platonico primo posto del girone grazie al risultato del posticipo di domenica mattina che vedeva di fronte le più immediate inseguitrici, la stessa Sampdoria e la Juventus, distanziate alla vigilia di tre punti. L’incontro è terminato con un secco 3-1 per i bianconeri che hanno così agganciato i blucerchiati al secondo posto, a meno sei dal Toro a 90′ dal termine. Sabato prossimo comunque è atteso il riscatto per i granata in casa contro il Cagliari nell’ultima giornata della regular season.

Stesso avversario ma risultato opposto per i Giovanissimi che hanno travolto l’Alessandria per 4-0 grazie ai gol di Aramu, Errore e ad una doppietta del solito Simone Rosso. Con la Juventus bloccata sul pari, i granata di Roberto Fogli hanno portato a tre i punti di vantaggio sui bianconeri a 90′ dal termine della stagione regolare, aggiudicandosi almeno virtualmente il girone: domenica 25 aprile a Cagliari ultima giornata del girone A, poi dopo qualche settimana di riposo, si inizierà a fare davvero sul serio.

Classica gara da fine stagione invece per la Primavera che a Sassuolo ha strappato un 1-1 in una sfida tra due squadre da tempo escluse dalla lotta per la qualificazione ai playoff. Si trattava di una sorta di anticipo della ben più importante sfida tra le due prime squadre in programma al “Braglia” di Modena il prossimo 8 maggio. I granata sono scesi in campo con una formazione largamente rimaneggiata, ancora privi di Taraschi e Comi, e con Miello seconda punta al fianco di Ippolito. Regolarmente in campo invece sulla fascia sinistra difensiva Simone Benedetti, fresco convocato dall’Under 18 per la Slovakia Cup in programma dal 24 al 30 aprile. Dopo un primo tempo vivace ma senza grandi occasioni, la gara si è ravvivata nella ripresa: al 4′ arriva il vantaggio neroverde firmato da Barbuti bravo a trasformare un cross dalla sinistra, a quel punto i ragazzi di Asta hanno rischiato il tracollo e sono stati salvati in più di un’occasione da Federico Brusa, sostituto di Tunno lasciato in “preallarme” per la prima squadra.

Così per il pareggio c’è bisogno di un pasticcio della difesa emiliana: al 34′ Conforto che stoppa il pallone di petto prima di scivolare malamente ed offrire un comodo assist a Jeansy Sese, entrato da appena quattro minuti al posto di Cagnasso, che non ha diffocoltà ad insaccare. Con questo risultato il Toro sale a quota trenta punti ma fallisce l’aggancio all’ottava posizione occupata dal Piacenza, sconfitto a Parma e fermo a trentuno: è questo ormai l’unico obiettivo raggiungibile dalla squadra di Asta, che potrebbe migliorare il bottino di punti della passata stagione (trentadue) ma non il piazzamento finale, quando la squadra di Beppe Scienza chiuse al sesto posto, seppur distanziata di quindici punti dal Siena quinto.

Ultimi interventi

Vedi tutti