Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Partita la missione Novara. Ma resta l'equivoco tattico

    Si riprende a lavorare in casa granata, quarantott'ore dopo la mazzata contro il Sassuolo. Clima teso ma nessuna contestazione nella seduta a porte aperte, cui non hanno partecipato Iunco, Lazarevic e Bassi. Per il portiere comunque esclusi guai ai legamenti del ginocchio. Lerda pensa già alla gara da dentro o fuori col Novara: ma tatticamente gli equivoci sono tanti.

  • Mercato Toro: arriverà anche una punta

    Ancora qualche giorno di pazienza, poi arriveranno i volti nuovi. Nessuna promessa, ma solo l'inevitabile presa di coscienza delle difficoltà hanno portato Cairo e Petrachi ad accelerare le trattative. In attesa di definire la sempre più probabile cessione di Ogbonna, gli obiettivi più alla portata sembrano D'Alessandro della Roma e Gabionetta. Ma la novità riguarda l'attacco: Antenucci non è solo un sogno.

  • Mercato: l'unica certezza è Ogbonna

    Il mercato si è ufficialmente aperto ma il Toro è ancora in fase di studio. Meglio così, sostengono in molti, per evitare acquisti compulsivi, nota di demerito per altri, che sognerebbero una volta tanto pochi acquisti ma mirati. E mentre Cofie torna al Genoa, si sta per aprire il vuoto lasciato da Ogbonna, in partenza. Con i denari ricavati si finanzieranno le operazioni di Petrachi o si sistemerà il bilancio? Lerda intanto aspetta. Da Budel a Ghezzal, per il momento predomina la confusione.

  • Il 2010 del Toro: D'Ambrosio lo stakanovista

    Dai numeri di squadra a quelli dei singoli. Il 2010 del Toro è stato l'anno di due giovani, la sorpresa e la conferma: i giocatori più presenti sono infatti Danilo D'Ambrosio, la vera rivelazione dell'anno, ed Angelo Ogbonna, che tra alti e bassi sembra quasi pronto per spiccare il volo nel grande calcio. Ma il protagonista principe è stato ovviamente Rolando Bianchi, terzo nella classifica delle presenze e capocannoniere inarrivabile dell'anno solare con venti reti.

  • Il Toro sfida il Vicenza ed i fantasmi

    Settantadue ore dopo la beffa di Bergamo, il Toro torna in campo per il primo turno infrasettimanale della stagione. All'"Olimpico" arriva il temibile Vicenza e tanto per cambiare in casa granata si respira già aria da dentro o fuori: perchè la strada è ancora lunga, ma i problemi da risolvere appaiono troppi, tattici e temperamentali. Incredibile Ogbonna: oggi con l'Under, domani col Toro!

  • Hall of Fame: Silvano Benedetti

    Compie quarantacinque anni, ma ne dimostra molti meno: cambia solo il numero, ma ogni 5 ottobre Silvano Benedetti si sente ripetere il solito ritornello. Storia dell'eterno ragazzo della difesa granata che oggi come ieri vive col Toro nel cuore: anche se il figlio Simone indossa altri colori.

  • Pagelle Torino-Portogruaro

    Solita vittoria sofferta per il Toro ma pur senza brillare sono in tanti a meritarsi una sufficienza abbondante. A cominciare da Ogbonna e Rubinho per finire con l'attacco al completo. Si soffre invece a centrocampo e sulle fasce difensive: Colantuono avrà preso appunti...

  • Ogbonna difende Cairo

    Ha parlato in conferenza Angelo Ogbonna, vice-capitano del Toro e leader designato del reparto difensivo. Una doverosa riflessione sul momento felice della squadra e sulla partita contro il Novara, ma anche qualche frecciatina ai contestatori di Cairo, difeso a spada tratta dal giovane difensore granata proprio nella giornata in cui sono stati danneggiati gli uffici del presidente a Milano. Rivalta fermo un mese.

  • Pagelle Torino-Varese

    Quattro andante. Impossibile evitare una grave insufficienza collettiva nella media-voto della serata del debutto granata. Nel gruppone di chi ha steccato finisce anche Lerda, ma peggio di lui fanno Filipe, Ogbonna e Bernacci. Votate il migliore della prima giornata.

  • Torino-Cesena 1-1

    (foto: www.torinofc.it) Nel pugilato sarebbe una sconfitta ai punti, nel baseball un amaro ko all’ultimo inning. Il Toro esce con un modesto 1-1 dalla partita-verità contro il Cesena e si trova[...]