Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • Verso Novara. Recuperati Bassi, Pagano e Bianchi

    La settimana lunghissima è trascorsa. In modo sereno e proficuo, secondo Lerda. Il Toro è pronto a sfidare il Novara nel derby che potrebbe valere una stagione: vincere, o quantomeno non perdere, per non dover ricominciare tutto, ma proprio tutto, da capo. Formazione: il capitano ce la fa, possibile sorpresa Cavanda a destra. Ballottaggio in porta.

  • Ritorna l'emergenza: out Pagano, a rischio Bianchi

    Amichevole, che disdetta. Lerda perde pedine chiave proprio nella settimana più delicata dell'anno: Pagano e Gasbarroni salteranno Novara rispettivamente per una distorsione alla caviglia ed un risentimento all'adduttore ma è a rischio pure Bianchi, che soffre al tendine d'Achille. Lazarevic verso il ritorno alla titolarità. Intanto Sgrigna minimizza la caduta contro il Sassuolo.

  • Il Nuovo Toro è già alla prova-verità

    Panchina più ampia, ma sistema di gioco rivoluzionario: il Toro affronta il Sassuolo nella quarta di ritorno con un unico obiettivo. Tornare alla vittoria che manca dal 18 dicembre: le possibilità ora ci sono tutte, ed anche se di fatto si è in pre-campionato, tra prove di moduli e nuovi acquisti, la crisi è in agguato. Senza tre punti, saranno i soliti discorsi disfattisti. Lerda lo sa: ma pensa solo al campo.

  • A Varese è già spareggio playoff

    Il mercato può attendere. Il Toro inaugura il girone di ritorno con una partita già da dentro o fuori: chiamiamolo spareggio playoff, dal momento che le prime tre sembrano inarrivabili, ed a fine gennaio il divario tecnico sarà forse ancora superiore. Si scontrano due lunghe serie positive: quella interna del Varese, che dura addirittura da tre anni e mezzo, e quella assoluta di dieci gare del Toro. Vietato perdere, dunque. Budel inizierà in panchina, Stevanovic torna titolare.

  • Il Toro alla prova del nove

    Dall'ultima della classe, ad una grande in crisi. Il Toro chiude il suo 2010 ospitando l'Empoli, come accadde nella fortunata stagione 2000-2001, alla caccia del nono risultato utile consecutivo: ma cabala a parte servirà una prestazione coi fiocchi per avere ragione di una squadra ferita ma validissima tecnicamente. Lerda pensa a qualche correttivo: Iunco e Belingheri a rischio panchina.

  • Arriva il Siena: Toro al test-verità

    La Partita è arrivata. Il Toro affronta il Siena in uno degli appuntamenti chiave della stagione, pur con tante partite ancora davanti. Tra i soliti dubbi di formazione e pesanti assenze, i granata si presentano con curiosità di fronte alla corazzata, comunque non imbattibile, di Conte. Svolta cercasi, ed anche l'allenatore ammette l'importanza della partita.

  • Toro a Piacenza: vietato pensare al Siena

    Altro pericolo emiliano, sulla strada del ritrovato Toro: dopo aver sofferto troppo contro il Modena, l'ostacolo-Piacenza testerà il reale grado di salute della squadra, alla ricerca del sesto risultato utile consecutivo. All'orizzonte si staglia il Siena, ma prima occorre fare bene contro i biancorossi: per la classifica e l'autostima. Ancora fuori Bianchi e Iunco, rientra Pellicori ma va in panchina.

  • Toro all'esame Mondonico

    Si staglia la minacciosa sagoma di Emiliano Mondonico nell'interlocutorio momento del Toro, reduce sì da quattro punti in due partite ma ancora lontano dal trovare una precisa identità. Il mai dimenticato ex, alla prima da avversario sul campo del Toro, sarà l'ostacolo da superare nel turno infrasettimanale in programma martedì: gara difficile da intepretare, in cui servirà pazienza e ordine tattico. Qualità di cui i ragazzi di Lerda sono per ora sprovvisti: ma un altro passo falso potrebbe essere fatale a molti.

  • Torino: sfida alla capolista cercando conferme

    Una verifica per due. Il Torino aspetta la sorprendente capolista Novara curioso di constatare i progressi della cura Lerda, sempre più intensa con allenamenti mirati. Una partita che s'annuncia tattica ed equilibrata, ma da affrontare con l'incognita difesa, il reparto più sotto esame: out Garofalo, debutterà Zavagno. Ed Ogbonna è a mezzo servizio.

  • A caccia dell'impresa: Toro contro la storia

    Dopo tre giorni di polemiche feroci, la parola passa al campo: la stagione del Toro si chiude a Brescia dove solo una vittoria può riconsegnare la serie A ed un futuro più roseo. Formazione top-secret, ma Salgado ha recuperato.