Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Primavera: irresistibile ascesa

    Un'altra perla s'aggiunge alla sorprendente stagione della Primavera, che supera anche il Cesena e si avvicina al secondo posto. Non finisce di stupire la squadra di Asta, capace pure di vincere l'emergenza che ha costretto a schierare una formazione giovanissima. Duro lavoro ed impegno dei ragazzi le basi di affermazioni che danno speranza all'intero movimento granata. Nel solito momento difficile della prima squadra.

  • Consolazione Toro: derby giovanili stravinti

    Non potrà sicuramente bastare per far tornare il buon umore al tifoso granata afflitto dall'ennesima crisi apparentemente insolubile, ma quantomeno i trionfi a livello giovanile nel doppio derby contro la Juventus possono sollevare parzialmente il morale. A patto, ovviamente, di riuscire a ribadire l'indiscussa superiorità anche nelle future fasi finali dei rispettivi campionati. Addirittura trionfale la vittoria dei Giovanissimi, più sofferta ma ugualmente bellissima l'affermazione degli Allievi.

  • La Primavera "vede" la Juve

    Sofferto ritorno al successo per la Primavera del Toro, che supera il Livorno senza brillare ma si avvicina al secondo posto, occupato dalla Juventus sconfitta a Parma e distante solo due punti. Nella prima senza Suciu, decide il bomber di scorta Pinelli. Faticano anche gli Allievi mentre i Giovanissimi tornano al comando della classifica.

  • Gli Allievi mantengono la testa

    Vittoria in rimonta per gli Allievi che superano nettamente la Pro Vercelli nella prima partita del nuovo anno e mantengono il primato in classifica. I ragazzi di Longo sono al momento l'unica nota positiva di questo difficile inizio di 2011, che ha visto i Giovanissimi perdere il comando della classifica. Ma il tempo per riscattarsi non manca.

  • Primavera stop. E Suciu parte

    Come la prima squadra, anche per la Primavera il 2011 è iniziato male: la sconfitta contro il Genoa però non ridimensiona il buon lavoro di Asta e dei suoi ragazzi. Tra cui però non figurerà più Suciu, misteriosamente in partenza per Gubbio. Niente Viareggio, dunque, per il talentino rumeno. Un'altra scelta societaria poco comprensibile.

  • Giovanissimi, che brutto risveglio!

    Non si può che migliorare. Brusco risveglio per i Giovanissimi Nazionali, da anni fiore all'occhiello del vivaio granata ma alle prese con un difficile inizio del 2011: alla brutta figura nel prestigioso Memorial Tappari ha fatto seguito la prima sconfitta in campionato sul campo della Pro Patria. Nulla di irreparabile, comunque: meglio fermarsi adesso che dopo...

  • Punti e programmazione: è la nuova Primavera granata

    Il 2010 come l'anno della rinascita, il 2011 come quello dei primi frutti. Da intendersi magari non (solo) come vittorie ma nel senso dell'ingresso in pianta stabile di qualche virgulto nell'organico della prima squadra. La Primavera di Antonino Asta guarda avanti con ottimismo, forte di una rosa di talento e sotto età. E se la classifica torna a sorridere gran parte del merito è anche del lavoro di Antonio Comi, riconfermatissimo da Petrachi e Cairo.

  • Giovanili: chiusura d'anno da capolista

    Altra doppia vittoria per Allievi e Giovanissimi, che chiudono il 2010 da capolista solitarie. Ma il Canavese ha fatto soffrire fino all'ultimo tanto i ragazzi di Longo, che solo nel finale hanno conquistato i tre punti, che quelli di Fogli, che sono poi stati chiamati tre giorni dopo all'anticipo dell'ultima di andata in casa della rivale più accreditata, il Genoa: un altro esame superato a pieni voti, grazie al solito Parigini. Più che sulla singola partita, però, l'attenzione va focalizzata sull'eccezionale lavoro di Comi, Benedetti, Lauriola e dei tecnici.

  • Allievi e Giovanissimi: momento d'oro

    Doppio primato. Il penultimo turno prima della sosta natalizia regala la leadership della classifica tanto agli Allievi che ai Giovanissimi: straordinario in particolare il momento dei ragazzi di Longo, capaci di piegare dopo la Sampdoria anche l'ex capolista Genoa. I '96 invece vincono due volte in tre giorni.

  • Allievi Nazionali in gran forma

    Colpo grosso degli Allievi Nazionali di Moreno Longo che vincono in casa dell'ex capolista Sampdoria e la raggiungono ponendosi all'inseguimento del Genoa. I granata vincono poi anche il recupero contro la Valenzana. Bloccati invece i Giovanissimi: sul pareggio dalla stessa Sampdoria e dal maltempo nel recupero.